Utente 342XXX
Buonasera, da circa un mese poco più ho subito un trauma alla mia mano sinistra, stavo facendo il movimento della spinta del pallone e ho iniziato a sentire forte dolore al centro del palmo della mano. Sotto al pollice proveniente dal polso ce qualcosa di molto infiammato e pulsa, si può' vedere ad occhio nudo. Pulsa come i battiti cardiaci del cuore ed e' molto dolente sia al tatto che non. Il palmo della mano non e' gonfio, non presenta strane colorazioni, si può' vedere solo questo credo "nervo" che pulsa e d e' molto esposto. Con il passare dei giorni ho iniziato a sentire parestesie al palmo e lungo le dita. Ho dei forti dolori che si irradiano dalla mano a quasi la spalla ma si concentrano sopratutto al gomito e al polso sento come i tendini molto infiammati. Il dolore e' costante e se faccio movimenti aggrava maggiormente. Ho fatto un ecografia ma non e' risultato nulla, sto assumendo del cortisone per questa settimana, i dolori all' assunzione sono migliorati lungo il braccio, tranne nella mano, e la pulsazione continua interrotta, e' molto fastidioso. Che cosa potrebbe essere? Sto anche assumendo Tiobec 400 da qualche giorno. grazie per la vostra attenzione. saluti Paola

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

da quanto dice, sembra si tratti di due cose distinte tra loro: la pulsazione palmare, sotto al pollice, probabilmente è solo un ramo superficiale dell'arteria radiale (per questo pulsa), mentre le parestesie potrebbero essere state determinate da un temporaneo risentimento del nervo mediano.

Le consiglio di attendere altri 7-10 giorni: se il disturbo persiste, si faccia vedere da uno specialista.

Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Grazie infinite della sua risposta! Credo lo contatterò' al più presto e' difficile dormire anche di notte ora.
buona serata,
saluti

Paola
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se il formicolio interessa pollice, indice e medio (escluso il mignolo), verosimilmente si tratta di una Sindrome del Tunnel Carpale.

Potrebbe però trattarsi di una forma semplicemente irritativa, post traumatica: in questo caso, sarebbe destinata a risolversi gradualmente.

Se invece è una forma compressiva, le cose non dovrebbero cambiare nelle prossime settimane.
[#4] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Buona sera dott.Leccese,
sono stata al pronto soccorso nel week end, e mi hanno fatto dei raggi al gomito, polso e mano, niente fratture, ho fatto oggi l'elettromiografia, e ancora non hanno trovato nulla.
Ho dolori fortissimi al centro della mano, e dove si trova la ramificazione dell' arteria che pulsa.
L' ortopedico ha detto che e' visibile ad occhio nudo che c'e' un cerchio qualcosa al centro della mano dove ho dolore, mi hanno consigliato una risonanza magnetica.. ho appuntamento mercoledì.
Sono molto preoccupata perche ho tanto tanto male, ho molte sensazioni di scosse alle dita e al centro della mano.
Avendo subito un trauma secondo lei potrebbe essere un ematoma interno che non riesce a prosciugarsi? da cosa potrebbe dipendere il rigonfiamento della ramificazione dell' arteria?
Questo dolore mi impedisce di utilizzare completamente la mano, sto usando un tutore, ma anche non muovendomi fa molto male.Anche Toradoll non ha molto effetto.
Grazie
.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Potrebbe anche trattarsi di una dilatazione aneurismatica (post-traumatica ?) di un ramo arterioso.

Le scosse alle dita potrebbero essere anche dovute alla compressione esercitata sui rami nervosi da parte di questa ipotetica dilatazione arteriosa pulsante.

Faccia un'ecografia del palmo con sonda ad alta frequenza, compreso un color-doppler.
[#6] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
va bene ne parlerò' quanto prima con il mio medico, grazie mille del suo aiuto.
Saluti.

Paola
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
[#8] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Gentile Dott. Leccese, ho ricevuto il risultato della risonanza ecco quanto trovato:
Polso: Appena percettibile versamento tra le ossa del carpo
Profili cartilaginei conservati
Qualche piccola irregolarità' del profilo verso lo stiloide ulnare della fibrocartilagine triangolare; in questa sede non si delinea versamento.
Non versamento tra radio ed ulna.
Regolari i tendini flessori ed estensori con guaina non distesa da versamento.
Piccolo ispessimento sinoviale tra l' articolazione radio-ulno-carpale ed i tendini estensori.
Conservato l' allineamento carpale.

Alla mano: Piccolo edema delle parti molli sottocutanee del dorso della mano
Regolari i tendini flessori ed estensori con guaina non distesa da versamento.
Non edema delle strutture ossee..
Lieve ispessimento dei collaterali dell' articolazione metacarpo-falingea del primo dito come per distrazione.

Il mio medico di base mi ha ordinato una visita con un fisiatra per fare della fisioterapia.
Ancora percepisco dolori molto forti e fatico a tenere aperta la mano. Ce ancora quella cosa che pulsa molto fastidiosa, potrebbe esserci dell' altro secondo lei?
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se la RM non rileva nulla di significativo, si tratta solo di un ramo arterioso superficiale della radiale, niente di patologico.
[#10] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Buon giorno Dottore, le scrivo perché' con la magnetoterapia non ho avuto miglioramenti, togliendo il tutore e muovendo la mano sento meno la sensazione degli aghi sulla pelle. Ma il dolore e' ancora forte che parte dalla mano e arriva quasi alla spalla. La ramificazione dell' arteria e' ancora molto esposta, sopratutto se utilizzo la mano, o se faccio la doccia a contatto con acqua calda. Sto facendo anche impacchi di argilla ma non ho nessun risultato. Che cosa mi consiglia lei di fare?
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Infatti non c'era da aspettarsi alcun miglioramento con la magneto.

Ha fatto una visita specialistica ?

E' inutile procedere con terapie "a tentoni" (oltre che dispendioso).
[#12] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Non ho ancora fatto una visita specialistica da un chirurgo della mano. Mi consiglia di andare a farla?

lunedì avrei ancora appuntamento con il fisiatra che voleva farmi fare della ginnastica che pero non credo di riuscire a sopportare.
Tra l' altro penso che non servi a niente perché sto già muovendo la mano e anche se e' in movimento la situazione non cambia.

Grazie
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Direi che è la prima cosa da fare.
[#14] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera Dottore, volevo aggiornarla sulla situazione del mio post trauma della mano, ho avuto modo di esser visitata da un ortopedico e chirurgo vascolare il quale mi ha sottoposta ad ecografia arteriosa mano-polso senza trovare nessun problema. Il mio dolore e' molto forte anche ora, e si irradia per tutto il braccio vicino la spalla. E' presente ancora questa sporgenza che pulsa e dolente nella mano, ma dall' ecografia sembra sia tutto apposto. Venerdi ho appuntamento con l' ortopedico ma non sanno anche loro come comportarsi. Avevo fatto tutti gli esami possibili, ecografia, risonanza magnetica, elettromiografia. L; unico in cui era stato visto l' edema e i versamenti era la risonanza che pero' sembra siano andati via controllando con l' ecografia arteriosa.
Presumono una lesione ad un nervo, ma l' elettromiografia non ha dato risultato nulla. Volevo sapere una sua opinione, la ringrazio per la sua attenzione e disponibilità'.

Paola
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Una lesione parziale di un piccolo ramo nervoso periferico può anche non essere rilevata dall'esame elettromiografico.
[#16] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno Dott. Leccese, ho fatto l' ecocolor doppler e risulta tutto apposto, mi hanno lasciata che il problema si sistema da solo in 1 anno, 1 anno e mezzo. Mi hanno ordinato del cortisone che avevo già preso ma non aveva risolto il problema. Le chiedo aiuto per un' ulteriore parere, mi hanno detto che devo imparare a convivere con questo problema e che si risolverà' da solo, ma io sono a casa ferma tutto il giorno, attualmente non sto lavorando, ma non posso pensare di trovare un lavoro. Sono 2 mesi che sono così, e ogni giorno mi sveglio con lo stesso problema, e' difficile convivere con questo dolore. La zona dell' eminenza tenar cambia colore si gonfia e diventa bluastra , l' arteria e' sempre sporgente. L' ortopedico non mi ha consigliato qualcosa per sistemare il problema dei versamenti del polso, e dall' ecocolordoppler mi hanno detto che non c'e' nessun edema. Non ho ancora capito pero' come mai con la risonanza magnetica hanno trovato un edema nel dorso della mano, mentre con l ecocolordoppler al palmo della mano hanno detto che non c'era niente. Prendo delle vitamine per rinforzare i nervi ho visto miglioramento solamente nelle dita non sento più il formicolio, pero' sembra che la tecarterapia mi abbia peggiorato la situazione perché prima non mi faceva male tutto il braccio.
Io sono totalmente ignorante, l' ortopedico e lo specialista della mano sono la stessa cosa?
Fin'ora ho fatto: elettromiografia, radiografia, ecocolordoppler, ecografia e non hanno trovato nulla.
Solo un inizio di artrosi, poi con la risonanza magnetica un piccolo edema nella mano e dei versamenti nel polso.
Grazie per l a sua attenzione, saluti
[#17] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se con il doppler hanno esaminato solo il lato palmare è normale che non abbiano rilevato l'edema (che la RM vedeva sul lato dorsale).

Non posso dirle molto dato che non ho la possibilità di visitarla.

Valuterei però l'ipotesi di una nuova visita specialistica da parte di un chirurgo della mano: non sempre l'ortopedico ha una sufficiente esperienza sulla mano.
[#18] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Buon giorno Dottore, volevo aggiornarla sulla situazione della mia mano, come da suo consiglio ho avuto modo di esser visitata da uno specialista nella chirurgia della mano.
Sono riuscita finalmente a trovare una via di uscita per sistemare questo problema che ormai mi perseguita da 4 mesi e mezzo, lo specialista mi ha fatto un' infiltrazione senza aver dato anch'esso nessun risultato, abbiamo cosi fissato l' intervento e adesso devo sottopormi all' esame angiografico con contrasto.
E' la prima volta che effetuo questo esame, e' doloroso o fastidioso? sono un po' preoccuata e mi chiedo se eventualmente e' possibile essere sedata anche se mi viene inniettato il contrasto. Ho fatto tempo fa una tac con contrasto e esso mi ha molto appesantita per tutto il giorno. Lei sa dove viene fatta di solito la puntura per l'inserimento del catetere? Viene fatta una piccola anestesia locale?
Grazie
[#19] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Certamwente, può chiedere una blanda sedazione se si sente in ansia.

In genere non c'è dolore, se non la puntura dell'ago.

Di norma si punge alla piega del gomito.