Utente 309XXX
Gentili medici,
esattamente un anno fa ho sofferto di un'epididimite piuttosto rognosa che mi sono trascinato per parecchie settimane e che mi ha lasciato sempre una certa sensibilità a livello del testicolo sx.
Per questo motivo ho continuato a tenermi sotto controllo, l'ultima visita con ecografia l'ho fatta a metà febbraio e il medico è stato molto tranquillizzante. Ora, in seguito a giornate di estremo stress e ansia (problematiche di cui ahimé soffro), ho di nuovo dei dolori simili a quelli dell'epididimite trascorsa, anche se molto più lievi e assai meno invalidanti. In pratica ho un fastidio localizzato nella parte alta del testicolo, che è più o meno presente a seconda dei momenti della giornata.
Ora, al terzo giorno di fastidio ho deciso di prendere un po' di aulin, mattina e sera per vedere che succede. Secondo voi sbaglio? Dovrei comunque fare delle analisi? O se l'indolenzimento è lieve posso sperare che vada via solo con un po' di antinfiammatorio?
Forse è una domanda stupida, ma insomma, mi rimetto al vostro consiglio di esperti. Quanto deve durare un fastidio perché si ritenga necessario tornare dal medico?
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,vorrei sapere se la sintomatologia che ci trasmette si verifica anche nei rapporti sessuali.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la veloce risposta.
Guardi, l'ultimo rapporto sessuale l'ho avuto qualche giorno prima del verificarsi dei sintomi. Poi per tre giorni circa è stato tutto ok, dopodiché ho avuto una giornata in cui, a causa di forte stress, i testicolo sono sempre stati un po' "tesi". Il giorno dopo mi sono lasciato andare a un atto di autoerotismo ed è stato qualche ora dopo che i sintomi sono iniziati.
Dopo non ho avuto rapporti sessuali, ma solo un altro episodio masturbatorio, durante cui il lieve dolore si è fatto sentire grosso modo nella stessa intensità del resto della giornata.
Pensa possa trattarsi di epididimite vera e propria o c'è la possibilità che sia un indolenzimento dell'epididimo dovuto ai miei trascorsi?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...escluderei un'epididimite acuta o sub acuta.Penserei ad un indolenzimento.Va da se che senza vedere sia solo un'ipotesi.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio moltissimo,
a questo punto aspetto qualche altro giorno con gli antinfiammatori per vedere se passa da sé, altrimenti vado a visita.
Speriamo bene!
Buona domenica.