Utente 321XXX
Salve gentilissimi dottori. Sono qui per porvi una questione che mi sta preoccupando. Premetto di essere un tipo ansioso ed ipocondriaco. Non sono un fumatore abituale, non ho mai avuto problemi di salute ne' malatte croniche. Un anno fa ho fatto una visita medico-sportiva ed era tutto nella norma. Vengo al punto. Da circa un mese avverto non tutti i giorni una sensazione anomala al petto vicino al pettorale sx credo in prossimità del cuore, la avverto di rado e soprattutto durante la fase finale dell'inspirazione e l'inizio dell'espirazione. Non e' una sensazione dolorosa ne' una fitta e credo che durante questi episodi il battito resti invariato, ma e' come se sentissi in quella zona una sorta di rumore tipo scricchiolio o meglio una sorta di vibrazione non dolorosa pero' come se passasse qualcosa che dopo un po' di atti respiratori scompare. Non so bene come definirlo ma e' come se sentissi come ho detto una sorta di rumore/leggera vibrazione anche se non riesco bene a spiegarlo. Un anno fa ho fatto anche una visita dall'otorino e prove allergiche per una tosse secca che avevo alla sera poi scomparsa. Secondo voi questa cosa al petto e' grave? Posso avere gravi problemi respiratori o cardiaci? Non ricordo se la avevo gia' avvertita in passato e mi sembra di avvertire questa sensazione prevalentemente quando sono seduto o disteso e talvolta mi sembra di avvertirla anche quando faccio alcuni movimenti col busto ma piu' che altro durante l'atto respiratorio, non vorrei fare altre visite vi prego aiutatemi. Grazie davvero di cuore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non è assolutamente niente di grave e non esprime danni al cuore. A 22 anni non pensi a problemi che sicuramente non ha. L'ansia e la sua ipocondria sono il reale problema da non sottovalutare. Si rivolga per questo a uno psicologo.
Saluti