Utente 354XXX
Buongiorno,
mio marito qualche giorno fa ha fatto uno spermiogramma ma al momento del ritiro non c'è stata valutazione. Il biologo che lo ha preso in considerazione, ci ha detto che non è stato possibile valutarlo in quanto non c'era abbastanza materiale su cui lavorare. Sono consapevole che gli spermiogrammi di mio marito già in passato non erano floridi, ma per quale motivo capita che non si possa valutare la situazione? E' mai possibile che all'improvviso non ci sia più materiale su cui lavorare? Sono possibili dei cali improvvisi? Può essere dovuto ad un problema esterno e magari ripetendo l'esame si potrebbe nuovamente valutare? Oppure da ora sarà sempre così?

Grazie e Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
materiale significa:
1) Volume dell' eiculato?
2) Perdita di eiaculato per alterata raccolta?
3) assenta totale o subttotale di spermatozoi?
[#2] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
Salve,
la biologa che ha valutato l'esame del liquido seminale si riferiva alla concentrazione di spermatozoi. A suo avviso 2,200 milioni/ml - 6,600 milioni per eiaculato erano pochi per poter fare una corretta valutazione, (premesso che nello stesso laboratorio altri biologi hanno sempre preso in considerazione anche la scarsa concentrazione).Mio marito soffre di oligoastenoteratozoospermia (spero di averlo scritto bene). A questo punto mi chiedo se da una scarsa concentrazione possano passare direttamente a zero? Nel tempo non ce ne saranno più?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
l' oligoastenoteratospermia,. che lei ha scritto ben bene, è un sintomo di una dozzina di malattie che portano a infertilità e che in alcuni rari casi posssono azzerare lo spermiogramma. All' inquadramento del marito servono esami ormonali, genetici, ecodppler scrotale e visita da bravo collega. Così si capisce se si può fare qualche cosa.
[#4] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
Capisco. La ringrazio infinitamente. Cordiali Saluti