Utente 151XXX
Buongiorno,
ho 52 anni e un anno fa ho avuto un IMA- STEMI trattato con stent su IVA, in terapia con Lortan50- Cardicor 2,5- Brilique, Cardioaspirin- Torvast 40-Omeoprazen20.
Subito dopo l'evento la EF all'ecocardio era di 55%. Dopo tre mesi, al primo controllo, è aumentata al 60%. Dopo 9 mesi la EF è scesa al 47%. Quest'ultimo controllo è avvenuto a seguito di un episodio di ipertensione dovuta a ipopotessemia( valore 2,6 accompagnato da debolezza muscolare), determinato a sua volta da un'assunzione eccessiva di liquirizia. Fermo restando che i referti degli Ecocardio fatti, a detta del cardiologo, sono da ritenersi,complessivamente, soddisfacenti, vorrei chiedere se il calo della EF dell'ultima Eco possa essere stata causata dal calo momentaneo di potassio.
Ringrazio anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' da escudere...mentre sarebbe utile capire se l'operatore che ha eseguito l'eco è lo stesso per la FE del 60% e quella del 47%....In caso affermativo bisognerà approfondire la diagnostica per cercare di capire per quale motivo la FE è scesa al di sotto del limite minimo. Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Grazie, dottore, l due esami sono stato eseguiti dallo stesso operatore. l' esame con la EF di 60 descrive : VSTD 120 ml VSTD 47 FE 60 . Acinesia del SIV anteriore distale ed attiguo apice. Valvola mitrale con trascurabile rigurgito.Aorta continente .Normale il volume delle sezioni dx.
L'esame fatto dopo 9 mesi descrive: Non rilevantii variazioni rispetto al precedente. La EF di quest'ultimo esame l'ho rilevata io dalla scritta che è' presente sulla foto dell'eco allegata al referto ( era scritto EF mod 47% EF al 47%). Purtroppo non ho potuto chiedere al cardiologo che ha eseguito l esame chiarimenti. E' possibile quindi un mio errore di interpretazione? Oppure il cardiologo nel non rilevare variazioni significative rispetto al precedente non ha dato importanza o attenzione al valore?.
Infine, cosa mi può dire sul significato del primo eco repertato?.
Scusi per le troppe domande ma purtroppo quando faccio i controlli routinari non riesco mai a soddisfare a pieno i dubbi forse per il tempo e le modalità degli stessi.
Grazie.