Utente 361XXX
Salve, è da 3-4 mesi che ogni due settimane circa fuoriscese liquido biancastro e maleodorante dal pene. Da qualche settimana sento anche dolore all'epididimo e alla prostata. Dopo aver fatto una spermiocoltura per germi comuni, chlamydia, candida e thricomonas l'urologo mi ha prescritto rocefin im x 7 dia e a seguire miraclin 100 x 10 giorni e cernilen per 30 gg. Consultando il medico di base, mi ha suggerito di prendere invece rifadin 600 due volte al giorno per 20 giorni. Quale cura sarebbe più utile effettuare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non ci butti in inutili diatribe farmacologiche su quale farmaco si deve usare in una situazione clinica che abbiamo appena intravisto delle poche notizie che lei ci ha fornito.

Vi era allegato un antibiogramma alla valutazione colturale da lei fatta?

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
Mi è stato detto che l'antibiogramma non è stato allegato perché tutte le analisi della coltura sono risultate negative. Lungi da me creare simili diatribe, vorrei solo capire se il rifadin può comunque portare i frutti sperati.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

ma quali sono i frutti da lei sperati?

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
Debellare l'infezione
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ma se "tutte le analisi della coltura sono risultate negative" di che infezione stiamo parlando?
[#6] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
le analisi sono risultate negative per i virus per i quali è stata richiesta la coltura. Quindi non sono stato infettato da quei virus ma evidentemente da un altro tipo di virus.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, allora è difficile indicarle una terapia mirata e soprattutto essere sicuri di che tipo di infiammazione od infezione lei soffra.

Forse potrebbe essere utile ripetere le valutazioni colturali includendo la ricerca anche di altri possibili microrganismi eventualmente in causa.

Risenta ora il suo urologo od andrologo.

[#8] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
Risentendolo mi ha suggerito di procedere con la terapia descritta all'inizio del post
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, avrà le sue ragioni cliniche che, da questa postazione e da quello che lei ci scrive, non riusciamo a ben comprendere.

Comunque, soprattutto se il problema dovesse permanere, potrebbe anche essere utile e consigliato un semplice tampone uretrale per una valutazione colturale, completa e a tappetto, capace di scoprire l'eventuale presenza di qualche microrganismo patogeno nel "liquido biancastro e maleodorante che fuoriesce dal suo pene".

Ancora un cordiale saluto