Utente 362XXX
Buongiorno a tutti,

ho due leggere paranoie. Vi espongo velocemente il mio caso.

Un anno fa mi sono sottoposto a un intervento di rimozione del frenulo. Tutto OK, ma mi sono rimasti alcuni lembi di pelle e ora ho una leggera "crestina" al posto del vecchio frenulo (come quando si taglia la carta con delle forbici che non tagliano). Non ho particolari problemi, ma la trovo piuttosto antiestetica: può essere opportuno sottoporsi a un secondo intervento o rischio di peggiorare la cicatrice?

Ho spesso dei problemi di arrossamento della pelle sotto il glande (a prepuzio scoperto), accompagnati da un cattivo odore di pesce morto da diversi giorni, nonostante una accorta pulizia. All'osservazione, non noto nulla di allarmante, se non il rossore e un leggero senso di fastidio. Di cosa potrebbe trattarsi? E, nel caso dovessi ricorrere a un consulto medico, meglio andare da un dermatologo o da un urologo?

Vi ringrazio!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
per il primo quesito: verosimilmente è possibile un minimo ritocco chirurgico senza peggiorare la cicatrice.
Per il secondo punto: suggerirei una valutazione urologica o andrologica.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Carolettore,

la correzione di queste piccole irregolarita dopo intervento di frenuloplastica che possono determinare un disagio estetico possono essere risolte, velocemente e semplicemente, anche in ambulatorio senza problemi
ne parli con il suo specialista
[#3] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Accipicchia, velocissimi!

Vi ringrazio per la risposta e buona settimana a tutti e due :)