Utente 783XXX
Salve sono un ragazzo di 20 anni che da nu po di tempo ha un problema (Nell'oggetto non sapevo cosa ben scrivere). E' da tempo che ho una vita sessuale abbastanza reolare con una ragazza, tutto va bene se non che ho notato che avvolte soffro di eiaculazione precoce almeno questo è ciò che penso io, tuttavia la cosa strana è che quest'ultima si presenta in modo strano. Quando ho un'erezine e mi eccito particolarmente o quando c'è un contatto con il mio pene subito ci sono delle perdite che continuano ad uscire ogni tanto il che mi pregiudica ujn pò l'erezione(ad esempio da 100% al 85-90%)... Queste perdite cntinuano finchè poi non eiaculo anche se di solito avviene quando ormai è passata un oretta dall'inizio del rapporto. Vorrei chiedervi un consulto su come cercare di ritardare l'eiaculazione e soprattutto se sia normale che io abbaia continue perdite successive all'erezione fino all'eiaculazione. Grazie per il tempo concessomi, fate un ottimo lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

le "perdite" osservate potrebbero esser legate ad una attività molto vivace delle ghiandole parauretrali che devono produrre i liquidi "lubrificanti" per facilitare la penetrazione.
Quando si è molto eccitati, può capitare di avere rilevanti produzioni e fuoriuscite prima della eiaculazione
Se il fenomeno persistesse, si faccia vedere da uno specialista
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 783XXX

Iscritto dal 2008
Grazie d'avermi risposto, ma secondo lei è grave? o comunque come posso arginare o per lo meno controllare questo problema? E' necessario che mi faccia visitare? Scusi per le continue domande e che sono un poò spaventato. Comunque grazie mille, davvero svolgete un ottimo servizio. Grazie ancora e scusate l'inistenza.