Utente 364XXX
Gentili Medici,
È da circa un mese e mezzo che ho due linfonodi ingrossati sul lato Dx del collo non dolenti.(Generalmente più esposti di sera).La prima volta che mi son fatto vedere dal medico di base mi è stata diagnosticata una faringite e mi è stata data una cura di antibiotici.Parallelamente a questo ho avuto febbre leggera (mai sopra i 37.5) e una sensazione di bruciore a livello addominale,petto,spalle e schiena.(come un'ustione data dall'aver preso troppo sole.) Poichè i linfonodi non sono scomparsi,il bruciore si è ripresentato e in più avverto una sensazione di nausea(poco appetito più che altro) il medico m ha prescritto un prelievo.
I risultati sono abbastanza normali tranne che per la V.E.S che è 9 mm dopo la prima ora (3-6) e 16 mm dopo la seconda (5-10),ed i granulociti eosinofili che sono il 3.3% e 300 (fino a 200).Devo aggiungere che l'ultimo anno è stato per me molto stressante per motivi universitari,cosa che magari può influire in qualche modo sulla diagnosi(anche se conduco una vita abbastanza regolare da almeno 2 mesi).Scrivo qui perchè l'"autodiagnosi" sul web mi porta troppo spesso a leggere patologie come Linfoma,toxoplasmosi,Hiv etc.. quindi preferirei un giudizio esperto per non trarre conclusioni affrettate e pessimistiche.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Lasci perdere le autodiagnosi a seguito di ricerche su Internet. Da quanto scrive è probabile possa trattarsi di linfonodi reattivi (=che reagiscono) alle patologie infiammatorie che descrive e pertanto non hanno alcun significato patologico come confermato dalla visita del suo curante .

Stacchi da Internet su un tema così ansiogeno come quello dei linfonodi

Legga perché in un consulto richiesto per altre ragioni.


http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.

Tanti saluti