Utente 365XXX
Gentili dottori, scrivo in merito ad un dubbio sorto dopo essere stato da un dentista ed aver assistito ad una procedura di sterilizzazione non corretta. Mentre specchietto e specillo apparivano imbustati e ritengo sterilizzati con autoclave, per visitare l'interno della bocca e le gengive il dentista tira fuori da un cassettino uno strumento molto simile allo specillo ma dal manico in gomma e sopratutto non imbustato. Aggiungo che con questo strumento mi causa la fuoriuscita di molto sangue da una gengiva. Al termine della visita vedo che l'infermiera per pulire lo strumento in questione, prima lo pone in un lavandino e lo sciacqua con acqua corrente; quindi vi spruzza sopra un detergente; infine lo colloca pochi secondi in un macchinario cilindrico senza coperchio (forse uv?) per riporlo infine nuovamente nel cassettino.
Vi chiedo quindi se una simile procedura possa fugare ogni dubbio circa la possibilità di aver contratto qualche patologia.
Ringrazio in anticipo per ogni risposta.
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Scaglia
28% attività
4% attualità
16% socialità
CALENZANO (FI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Buongiorno, direi assolutamente di si, viva tranquillo. Gia il lavaggio con sapone antisettico da una buona detersione da residui ematici, lo spray usato successivamente può essere un antibatterico e antivirale, ce ne sono molti in commercio, che ufficialmente bloccano anche i virus di epatite e aids. Il cilindro, infine, in cui la signorina ha fatto scorrere lo strumento è facilmente una sterilizzatrice al quarzo: una resistenza elettrica, posta al centro del cilindro, scalda ad alta temperatura le microsferette di quarzo che riempiono il cilindro. Il quarzo ha la caratteristica di diffondere bene il calore per cui tutte le sfere raggiungono temperature da sterilizzazione. Le sfere caldissime, scivolando attorno allo strumento, lo "toccano" su tutta la superfice eliminando germi e virus.
Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio della celere risposta. Andrò alla prossima seduta con più tranquillità. Mi permetta solo un'altra domanda. Quello che dovrei fare è una pulizia dei denti in quanto le gengive, non alla base bensì nella parte apicale (quella tra dente e dente per intenderci) sanguinano frequentemente. In passato da altri dentisti la punta del trapano è sempre stata portata sigillata dopo una procedura suppongo di autoclave. Qui invece le punte del trapano pronte all'uso erano in un barattolo senza coperchio, ammassate, immerse in una soluzione giallastra. Anche questa è una tipologia di profilassi valida?
La ringrazio della risposta.
cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Scaglia
28% attività
4% attualità
16% socialità
CALENZANO (FI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Direi che anche qui dipende da che soluzione disinfettante viene usata, ma probabilmente va tutto bene. Io disinfetto i miei manipoli con uno spray bettericida e virucida e mi sento tranquillo.
Buona serata.