Utente 307XXX
Gentili dottore, da anni soffro di click mandibolare sul lato destro e quest'estate a seguito di forte stress e di bruxismo notturno fortissimo il condilo di destra si è spostato in avanti provocandomi diversi problemi tra i quali anche di natura estetica, infatti questo mi ha creato oltre a problemi fisici quali diversi schiocchi articolari, dolori diversi anche un'asimmetria nel mento (nella parte destra è più avanzato rispetto a quella sinistra), a volte ho difficoltà anche a parlare e faccio fatica e quando deglutisco sento anche dei crepitii da entrambi i lati. Ovviamente ho girato diversi specialisti ed ognuno ha espresso cose diverse dalle altre. C'è chi dice che il problema è dentale (infatti ho una leggera malocclusione) c'è chi dice che il problema è chirurgico (mi è stata proposta l'artroscopia). La mia domanda adesso è la seguente... con un condilo ipermobile come il mio è più indicato l'approccio dentistico o l'approccio chirurgico? ho letto che l'artroscopia riesce ad immobilizzare il condilo e quindi forse ipoteticamente parlando sarebbe la seconda ipotesi quella più adatta al mio caso? attravarso l'artroscopia posso migliorare l'aspetto estetico?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Le suggerisco un consulto gnatologico, più che odontoiatrico o maxillo-facciale.

Lo gnatologo è la figura professionale più idonea per valutare le sue problematiche.

Qui due link su questa figura professionale:
www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/439-gnatologo-costui.html
www.studioformentelli.it/page.php?id=36