Utente 368XXX
Salve,
in seguito ad una visita chirurgica mi è stato consigliato di sottopormi a chirurgia per via della presenza di una punta d'ernia inguinale. Premetto che avvertivo solo a volte un leggero fastidio ma per evitare maggiori problemi futuri ho deciso di operarmi su loro consiglio. Il chirurgo ha diagnosticato la presenza di una ernia inguinale sinistra indiretta, dicendo che il rigonfiamento che si vedeva nella zona pubica era solo una piccola parte dell'ernia vera e propria.E' stata eseguita una plastica con protesi.
A due giorni dall'operazione oltre a dolore che segue ogni cambio di posizione e movimento (come se si stiri la pelle), avverto gonfiore della pancia e mi sento la zona inguinale sx e la porzione appena sotto il taglio e appena sopra il testicolo sx, come anestetizzata. E' tutto normale? E' dovuto alla zona operata appena sopra?Premetto che ho eseguito anestesia spinale e la zona pubica è stata l'ultima a risvegliarsi. Mi e' stata prescritto nadroparina x 6 gg e antidolorifico al bisogno. Toglierò i punti tra 8 gg. Quando più o meno, si potrà tornare a camminare in modo normale? Grazie delle risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si, e' possibile, due giorni dopo l'intervento.In genere si risolve tutto nel giro di alcuni giorni.Prego.
[#2] dopo  
Utente 368XXX

Iscritto dal 2014
Grazie della risposta.
Le riscrivo in quanto, a distanza ormai di 3 settimane, continuo ad avere pancia davvero gonfia, anche se indolore(vado di corpo quasi come prima). E' un effetto comune e normale?A cosa è dovuto questo gonfiore? Ho letto qua e la sul web che in alcuni casi puo durare settimane, qualche mese.
Inoltre rilievo un leggero rigonfiamento del testicolo sinistro, ma nulla di bluastro, e un dolore (finora sopportabile) tra la porzione inferiore della cicatrice e la base del pene.Dolore che si avverte anche durante masturbazione, forse dovuto allo "stiramento della pelle" nelle zone vicine.
E' tutto nella norma? Posso fare qualcosa o c'è da preoccuparsi in qualche modo?
Grazie della disponibilità
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Il primo reperto non credo dipenda dall' intervento.
Il secondo po' essere e rientrare nella norma.
[#4] dopo  
Utente 368XXX

Iscritto dal 2014
ok grazie della risposta.