Utente 348XXX
Buongiorno, sono un maschio di 34 anni e scrivo in merito ad un disturbo per me molto fastidioso che ormai mi accompagna da molti anni, le exstrasistole ventricolari
ho ripetuto molti holter dinamici un esame sotto sforzo e due ecodopler cardiaci degli ultimi due negativi
ma i risultato degli holter sono di exstrasistolia ventricolare
Ho fatto una visita nel 2012 da una aritmologa che mi ha consigliato di tenerle sotto controllo ma non mi ha dato nessun tipo di farmaco
Premetto che sofro di stomaco ( prendo esomeprazolo ) sono fumatore e sono uns persona molto asiosa
diciamo che adesso questo problema è diventato spesso sintomatico con giramenti di testa e sensazione di vuoto allo sterno.
la mia domanda é se queste exstrasistole ventricolari sono pericolose?
Qui sotto riporto holter dinamico fatto ad ottobre 2014

Episodi ventricolari


battiti ventricolari isolati :2108
coppie :0
Salve :0

bi & trigemin : 0&3
durata totale : (1) 00:00:20
1/a durata 00:00:07
2/a durata 00:00:06
3/a durata 00:00:06

Tachicardia ventricolare: 0

Episodi sopraventricolare

isolati :0
Coppie:0
Salve:0

Bi & trigemin : 0&0
Tachicardia :200
durata totale : 00:56:26 (4.0%)
127 bpm: 00:01:37
123 bpm: 00:03:25
123bpm: 00:03:17

Istabilita rr :0

Fc max: 127 bpm
fc min: 50 bpm
RR Max: 1190 ms a
RR Min: 455 ms a

episodi di deviazione del segmento st :54
Durata totale: 03:24:24

Durata :00:10:12 70bpm C=2.4m
Durata : 00:09:36 66bpm C=3.3m
durata : 00:08:48 86bpm C=7.8m
QRS-j=105ms isoel: -40ms j-st : 60ms+ 0% RR
episodi ischemici :(10 mm/m V dur.min. :60s)

Conclusioni:
Ritmo sinusale
battiti ventricolari monomorfi
ripolarizzazione nella morma.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Buonasera,
In generale le extrasistoli ventricolari isolate in cuori sani non sono correlate a eventi avversi. Tuttavia si potrebbe pensare di impostare una terapia se le extrasistoli diventano per lei estremamente fastidiose.
Dovrebbe comunque innanzitutto eliminare i fattori scatenanti tra cui sicuramente il fumo.

Saluti
Alessandro Durante