Utente 371XXX
Un buon giorno a tutti voi!

Volevo cordialmente chiedervi un parere sulle attuali condizioni di salute che affliggono mio fratello minore da più di due settimane

(ha 16 anni, pesa 72.5 kg circa, è alto più o meno 1,77 m)
Prima di queste 2 settimane aveva una vita molto più attiva(faceva calcio, correva, girava in bici, insomma, era uno sportivo... Però, ha abbracciato un pericoloso vizio, quello del fumo, da ottobre scorso(ne fumava 3 a settimana); ma per fortuna ora ha smesso.

Tutto è iniziato dopo aver fumato 1 sigaretta aromatizzata alla fragola, una marca indiana(senza tabacco e nicotina). Era mattina e aveva scuola... Dopo 2 ore averla fumata, durante la lezione ha iniziato a sentire dei dolori intercostali non specifici(senza un esatto punto che gli facesse male) Mi ha riferito che sentiva male in corrispondenza dello sterno e nella parte opposta della schiena, tra le scapole. Mi ha detto che il dolore si accentuava quando si piegava in avanti col busto, sempre vicino le sterno e piegandosi all'indietro, facendo il movimento opposto, tra le scapole. Però a volte sentiva dolore anche stando rilassato al petto. Il dolore era sopportabile, tanto che ha aspettato 4, 5 giorni prima di andare dalla dottoressa che gli ha detto di prendere qualche anti-dolorifico e di ritornare se il dolore persisteva(durante la visita la dottoressa gli ha ascoltato i battiti ed erano regolari, aveva un po'di catarro nelle orecchie, la gola leggermente irritata e le tonsille un gonfie. Nel giro di 2, 3 giorni il dolore è continuato, ma in maniera meno insistente, cosi non ha voluto andarci perché pensava fosse stato un colpo di freddo. Dopo 5 giorni il dolore si è spostato nella parte sinistra, verso intorno al cuore: sentiva una sensazione di compressione, poco dolorosa e ogni tanto dei dolori al petto, come delle punture. Inoltre, la cosa che lo preoccupava di più era quella di sentire un battito cardiaco" forte"( il cuore gli batte con molta forza, si sente pulsare costantemente, anche a riposo, in maniera innaturale). Mi diceva che dopo uno sforzo il cuore gli" impazziva"(batteva fortissimo, e anche velocemente, anche solo dopo aver fatto le scale; strano per uno sportivo come lui abituato a correre anche per un ora e mezza di fila senza mai fermarsi.
Ha aspettato un altro giorno per vedere se gli passava ma non fu così...
Allora l ho accompagnato dalla dottoressa che la visitato(anche lei ha detto che batteva con forza, anche a riposo, però il battito era regolare: 62-72 )
C'ha consigliato un elettro cardiogramma che farà questo lunedì.

Ormai sono passate 2 settimane e mezza, ma la cosa persiste, sono preoccupato per lui...

Un altra cosa: da tre giorni è molto debole e appena fa un movimento brusco si sente svenire, più di una volta ha visto le" lucette", il cuore gli batte ancora forte, anche stando rilassato, come ho già detto... E di notte dorme poco(forse perché è ansioso)

Ringrazierei di cuore chiunque potesse aiutarmi a capire meglio

Grazi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, faccia fare una visita cardiolologica e non solo l'ECG....ma sembra proprio che suo fratello non abbia sintomi che possono essere imputati a problemi cardiaci. Per il fumo sarebbe importante stabilire se non si sia trattato di sostanze stupefacenti....
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
Grazie 1000 per aver risposto dottore.

Comunque ultimamente ha fatto un elettrocardiogramma(non hanno trovato niente) e un controllo da un cardiologo che li ha trovato un prolasso lieve... Secondo lei può continuare a giocare a calcio? Come ultima visita ha fatto un "elettrocardiogramma" sotto sforzo ed è tutto regolare.

Per quanto riguarda il fumo ha smesso e dice che si trattava solo di una sigaretta...

L'ECG non l' ha fatta, magari tra un po'.

Settimana scorsa ha fatto gli esami del sangue dove gli hanno trovato qualche valore sballato( potassio elevato, linfociti>, ferro>) poi hanno trovato toxoplasma anticorpi(E.I.A.9), virus Epstein barr(EBV) e gli anticorpi eterofili...

E' da circa un mese e mezzo, due che ha i linfociti elevati e gli anticorpi della mononucleosi(un altro esame del sangue)

Grazie ancora...