Utente 374XXX
Salve, a mio nonno di 87 anni è stata diagnosticata un'ernia inguinale in seguito al fatto che abbiamo notato un gonfiore nella parte destra dellinguine. Il medico di famiglia non ha neanche preso in considerazione l'intervento in quanto nonno è affetto da demenza senile, non è assolutamente in grado di intendere e volere, ed è completamente allettato da 4 anni e mezzo. Ora vorrei capire quanto possa essere il rischio che questa ernia si strozzi con gravi conseguenze. Il fatto che sia allettato aumenta o diminuisce questo rischio? Oppure è indifferente? Ci sono particolari precauzioni che dovremmo prendere? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il fatto che sia allettato diminuisce il rischio di complicazioni. Sarei perplesso anch'io sull'intervento. Cerchi, se presente, di ridurre la stipsi.


Cordialmente

[#2] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la risposta. Per fortuna non ha problemi di stipsi. Ma potrebbe sentire dolore? Non riusciamo a capire in quanto non è in grado di dirci se ha dolore o meno, solo che se tocchiamo la parte gonfia si innervosisce. Purtroppo viste le sue condizioni mentali è anche difficile per noi capire cosa fare per aiutarlo.
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Solo il medico con visita diretta può capire la situazione.