Utente 376XXX
Buongiorno,
ho recentemente effettuato degli esami ormonali per i seguenti motivi/sintomi:
- Scarsa energia, tono muscolare basso, desiderio sessuale basso
- Difficoltà erettile, apparentemente inesistenti erezioni mattutine
- Tendenza a mettere massa grassa (difficoltà a mettere massa muscolare) con ingrassamento tendente ginoide (anomalo per un uomo)
- Pochi peli e barba
il tutto a 25 anni di età.

Elenco i risultati degli esami ormonali:

Bilirubina totale 0,97 mg/dL valori di rif. fino a 1
Gammaglutamiltranspeptidasi GGT 14 U/L valori di rif. 10-60
Fosfatasi alcalina ALP 146 U/L valori di rif. <270
Aspartato aminotransferasi AST GOT 22 U/L valori fino a 40
Alanina aminotransferasi ALT GPT 39 U/L valori fino a 45
Cortisolo mattino 17,1 microg/dL valori di rif. 7-25
Gonadotropine FSH 3,9 mUI/mL valori di rif. 0,9-18
Gonadotropine LH 4,8 mUI/mL valori di rif. 1,5-9,3
Prolattina S 242 micro UI/mL valori di rif. 53-360
Testosterone Libero 8,87 pg/mL valori di rif. 8,9-42,5
Testosterone S 5,25 ng/mL valori di rif. 2,7-17,3
17 Beta-estradiolo 47 pg/mL valori di rif. fino a 56
TSH 3,287 micro U/mL valori di rif. 0,55-4,78

Cosa sapreste dirmi in relazione ai sintomi e ai risultati degli esami?
Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

è da rivalutare ora, con il suo andrologo di riferimento, il valore del suo testosterone nel sangue che sembrerebbe un po ai limiti inferiori e sotto la norma.

Fatto questo, se lo desidera, poi ci riaggiorni.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015

Prevedo a breve delle visite con specialisti in endocrinologia e andrologia per la valutazione, tuttavia secondo la sua esperienza, a cosa può essere dovuto un basso livello di testosterone circolante (anche il totale non è proprio eccelso data l' età..)?

Si potrebbe già escludere in base all' esame un ipogonadismo primario dati i valori nella norma di LH e FSH?

Inoltre, ritiene che sia il caso di misurare anche i livelli di DHT, SHBG e Albumina per una valutazione più completa?

Ringrazio lei e tutti i professionisti che vorranno dare un contributo.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

le ricordo che ci possono essere anche degli ipogonadismi normogonadotropinemici, anche se non frequentissimi.

Sulle cause reali di una riduzione del testosterone poi, senza una attenta valutazione clinica diretta, rischiamo di dire molte inesattezze.

Ora, senza perdere altro tempo prezioso, bisogna sentire in diretta un bravo ed esperto andrologo per arrivare ad una precisa e corretta diagnosi.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno,

vi aggiorno con il risultato di altre analisi effettuate in questi mesi:

ECOGRAFIA TESTICOLI: no alterazioni della sede, morfologia, dimensioni o dell'ecostruttura del testicolo dx e sx. Si osserva la presenza di un varicocele bilaterale di secondo grado a destra con calibro venoso di 2,4mm e di terzo grado a sinistra con calibro di 3,9mm.

ECO COLOR DOPPLER SCROTALE: entrambe le arterie testicolari risultano in sede normopulsatili bilateralmente. Didimi normotrofici e normodimensionati. Epididimi normoecogeni e normovascolarizzati bilateralmente. Dotti deferenti visibili bilateralmente apparentemente non dilatati. Non dilatazione a carico del plesso pampiniforme bilateralmente. Si segnala reflusso venoso evocato dalla manovra di Valsalva a carico del plesso pampiniforme di sinistra come da varicocele di II grado e breve reflusso venoso evocato dalla manovra di Valsalva a carico del plesso mapiniforme di destra come da varicocele di I grado.

ULTERIORI ESAMI ORMONALI:
Albumina 4,6 g/dL intervallo [3,7-5,3]
LH 5,3 mUI/mL intervallo [1,7-8,6]
FH 3,5 mUI/mL intervallo [1,0-14]
Prolattina ng/mL intervallo [4,0-15]
Testosterone 5,42 ng/mL intervallo [2,8-9]
SHBG 33,4 nmol/L intervallo [18,3-54,1]
DHT 592,6 pg/mL intervallo [250-990]
ACTH 26,5 pg/mL intervallo [fino a 46]

SPERMIOGRAMMI (due a distanza di 30 gg):
Astinenza 5 giorni
Volume 5 mL intervallo [1.5 - 6.8]
Vitalità 76% intervallo [>58]
Motilità totale a 60 min. 69% intervallo [>40]
Motilità progressiva totale a 60 min. 32% intervallo [>32]
Forme tipiche 12% intervallo [>4]
Risultato: normozoospermia

Astinenza 4 giorni
Volume 3 mL intervallo [1.5 - 6.8]
Vitalità 72% intervallo [>58]
Motilità totale a 60 min. 64% intervallo [>40]
Motilità progressiva totale a 60 min. 46% intervallo [>32]
Forme tipiche 8% intervallo [>4]
Risultato: normozoospermia

Inoltre ho effettuato una visita specialistica da un endocrinologo riferendogli i sintomi descritti nel mio primo messaggio. Dopo un' attenta visita clinica e la visione degli esami sopra descritti ha concluso che non emergono evidenze di endocrinopatia (l'elevato numero di forme atipiche dello spermiogramma le riconduce eventualmente al varicocele).

Confermo comunque la persistenza di tutti i sintomi descritti nel primo messaggio.. Dunque che ne pensate? Ci sono altri valori o esami che potrebbero essere utili a una diagnosi? Consigliate comunque la visita da uno specialista andrologo?

Grazie in anticipo e scusate per il lungo messaggio.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

quadro molto tranquillizzante comunque, se non ancora fatta, in questi casi sempre è consigliata una attenta valutazione in diretta con esperto andrologo.

Nel frattempo, se desidera avere informazioni più dettagliate su cosa è il varicocele, particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html

Ancora un cordiale saluto.