Utente 218XXX
Salve,
chiedo il vostro aiuto o delle informazioni per capire meglio la mia situazione. Sono una ragazza di 28 anni e premetto che sono un tipo parecchio ansioso.
Da 3 anni e più la mia vita e totalmente cambiata.. non prendo più pace.. mi trovo a combattere d'improvviso con una malattia che ha cambiato la mia totale esistenza..La C.I.D.P. che mi ha portata alla sedia a rotelle. Da allora sono susseguite una serie di problemi a livello fisico.. che mi hanno portato ad avere aritmie (tachicardia e bradicardia).. insufficienze respiratorie e corse in ospedale.
Proprio stamattina sono rientrata dal pronto soccorso per una crisi respiratoria.. e dolore irradiato a tutto il torace addome e dietro la spalla, premetto che io ho spesso mancanza di ossigeno che mi faceva perdere conoscenza..svenivo o collassavo..e tempo fa il pneumologo mi ha prescritto per un lasso di tempo l'ossigenoterapia ora da fare solo in casi in cui si necessita assunzione di ossigeno. Certe volte non riesco neanche, perchè in preda all'agitazione non riesco neanche a tenere la mascherina. Il cardiologo del pronto soccorso dopo avermi fatto ecocardiogramma ha riscontrato appunto aritmie/cuore affaticato/dispnea acuta. Perchè ho crisi con fiato corto e affannoso/dolore terribile al torace e vertigini spaventose, tachicardia a 204 battiti al secondo.. la pressione molto alta e mi capitava anche si avere una sonnolenza improvvisa..tanto da sentirmi spossata.
Scusate la confusione ma sono ancora abbastanza provata.. chiedo a voi da cosa può dipendere tutto questo scompenso fisico che mi porta ad avere tali problematiche. Aggiungo che quotidianamente sono esposta a diversi stress e non riesco a stare mai tranquilla.
Grazie per l'attenzione e per le risposte o delucidazione che mi darete.
Cordialmente

Antonella

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei ha una notevole componente ansiosa, del resto ben comprensibile.
Sarebbe opportuno che lei eseguisse una emogasanalisi arteriosa la prossima volta che dovesse recarsi al PS.
Un caro sauto
cecchini