Utente 379XXX
Buongiorno, ho 30 anni, sono una fumatrice e da un po' di tempo non ho la possibilità di praticare regolare attività fisica a causa del lavoro, che fra l'altro mi sta stressando moltissimo. Non sono una persona ansiosa, ma lo sto diventando: da qualche mese ho delle fitte al petto, soprattutto nella parte sinistra, che proprio non vogliono passare. Inoltre ho per la prima volta nella mia vita avuto alcuni episodi tachicardici,insorti all'improvviso, durati poco, ma che mi hanno spaventato.
Mi sono anche recata al pronto soccorso dove ho fatto un elettrocardiogramma: Intervallo PR 116, Durata QRS 94, QT/QTc 368/427, PA 145/75, ritmo sinusale normale, frequenza cardiaca 81 battiti per minuto( prima era olto di più, ma forse al pronto soccorso mi sono rassicurata). Tuttavia da allora ho l'abitudine di misurarmi le pulsazioni con una certa frequenza e ho notato che spesso sono più alte del normale- arrivo a 90-95 battiti a riposo-.
Le fitte che sento al petto sono quasi sempre concentrate nella zona sinistra all'altezza del cuore o vicino all'attaccatura dell'ascella. Sento talvolta come un tuffo al cuore e leggendo i post sul vostro sito mi sembra possano essere extrasistole, oppure è capitato un paio di volte che avessi la chiara percezione del mio battito cardiaco, come se fosse più forte, per due o tre secondi. Dopo, la situazione ritorna normale.
Il mio medico curante non ha espresso alcuna preoccupazione dopo avermi auscultata, ma io sono un po' spaventata perchè come dicevo non ho mai accusato sintomi simili e credo di essermi ormai fissata troppo con questa storia...
Ritenete che manifestazioni simili meritino un approfondimento diagnostico? Devo preoccuparmi?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara signora
lei mi sembra un soggetto particolarmente ansioso (anche se a distanza e senza conoscerla potrei sbagliarmi)....I sintomi che riporta sono atipici e difficilmente imputabili al cuore, almeno al momento, ma essendo fumatrice non sono da trascurare....se vuole il mio parere così tanto alla sua salute non tiene, se continua a fumare, perché sa bene quali sono i rischi legati al fumo...smetta subito e faccia una visita cardiologica solo per tranquillità...
Cordialmente