Utente 378XXX
Salve,
mia figlia ha 17 anni e lamenta spesso di sentire le gambe gonfie e formicolii frequenti. Ci hanno detto di verificare la sua ritenzione in modo autonomo facendo pressione con il dito sulle gambe. Effettivamente resta l'impronta bianca che va via non prima di 5-6 secondi. Per lo più i suoi arti inferiori hanno il tipico aspetto a buccia di arancia che lei ritiene molto fastidioso data la sua giovanne età.
Di seguito elenco alcuni suoi disturbi: anemia da carenza di ferro la cui cura (a base di ferro e acido folico) di due mesi è appena terminata. Stitichezza. Lamenta spesso il freddo soprattutto alle mani e alle gambe. Caviglie gonfie.

Ci avevano consigliato un gel comprato in farmacia a base di ippocastano, meliloto ecc per insufficienza linfatica ma a suo dire non è cambiato nulla.
Per quanto riguarda il suo stile di vita va in palestra 2/3 volte a settimana, mangia sano, fa attenzione al sodio, è alta 1,67 m e pesa 52kg.
Cosa dobbiamo fare? C'è qualche accortenza che migliorerebbe il suo stato? A chi dobbiamo rivolgerci?
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. signora,

nonostante le Sue precisazioni, è possibile intervenire con pareri o consigli "ad personam" soltanto dopo una valutazione medico-estetica in diretta.

Questo tipo di problematica necessita di interventi, a volte diversi e multidisciplinari, strettamente personali.


Cordiali saluti.