Utente 386XXX
salve da ben 3 anni ho questa ulcera venosa chiusa con crosta che continua a staccarsi e rifarsi in tempi brevissimi con contorno viola che ogni tanto schiarische quando faccio una camminata .... chiedo se e possibile rimuovere il viola la pelle morta con un intervento chirurgico. le gambe non mi fanno male ma da fastidio e dolore quando forma la crosta .. grazie
[#1] dopo  
Dr.ssa Floria Bertolini
24% attività
16% attualità
12% socialità
PIOVE DI SACCO (PD)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2001
Gentile Utente,

dagli indici da lei indicati, appare già una problematica che fornisce un contributo importante al mantenimento della sua ulcera: il marcato sovrappeso.
L'ulcera forse è al 3° inferiore delle gamba o in sede sopramalleolare?
Sarebbe utile conoscere, anche, come è insorta: la maggior parte delle ulcere insorge a seguito di trauma, a volte anche modesto.
Le consiglio una visita dermatologica, perché per la cura di un ulcera sono necessari molti elementi da valutare: l'eziologia, la profondità, le caratteristiche del fondo e dei bordi.
Non esiste un solo tipo di terapia locale e questa viene cambiata in rapporto alla evoluzione della ulcerazione.

Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
grazie per la tempestiva risposta ... si infatti sono gia in fase di attivita' fisica ...

ulcera e sopra alla caviglia mi corregga ulcera venosa o flebostatica infatti il mio medico mi ha prescritto ecocolordoppler ,1a visita chirurgia vascolare e 1a visita vulnologica proprio oggi ...
[#3] dopo  
Dr.ssa Floria Bertolini
24% attività
16% attualità
12% socialità
PIOVE DI SACCO (PD)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2001
Gentile Utente,

Non l'ho visitato e quindi non posso confermarle il sospetto di ulcera venosa o flebostatica.
La causa più frequente, comunque, è l'ulcera venosa.
L'ecocolordoppler può essere venoso oppure arterioso: probabilmente le sarà stato prescritto quello venoso, se il suo MMG è indirizzato per questa eziologia.
Qualora non raggiungesse i risultati desiderati, ricordi che potrebbe rivolgersi ad un Dermatologo.
Fino a circa 20 anni fa i reparti di Dermatologia erano i centri per la terapia delle ulcere agli arti inferiori. Con la quasi completa chiusura dei reparti di dermatologia, attualmente in genere i pazienti vengono inviati o dal Chirurgo Vascolare o dal Diabetologo.
Non per partigianità, ma rimango dell'opinione che il Dermatologo, ormai dimenticato, abbia la preparazione per un approccio globale alla diagnosi eziologica dell'ulcere, e di conseguenza per la gestione della terapia.

Cordiali saluti,