Utente 387XXX
Buonasera,

Vi espongo una domanda che vi è già stata rivolta nel 2010 e la cui risposta
parlava di nessun rimedio possibile ma sperando che con il trascorrere
degli anni si sia trovato qualche tipo di soluzione chirurgia o non.
Credo che il mio sia un problema prettamente estetico perché non ho nessun
disturbo tipo cefalee o dolori ed è un qualcosa che ho sempre avuto fin dall'adolescenza
ma che all'epoca era ben coperto dai capelli...si tratta delle vene temporali sporgenti che si gonfiano in maniera esponenziale sotto attività fisica o nelle giornate calde o semplicemente bevendo un bicchiere
di vino il che capisco che sia normale ma essendo io adesso una persona calva mi provocano
un forte disaggio (nn esagero nel dire che sono enormemente gonfie ed evidentissime) anche xchè sono vene che partono dalle tempie e salgono fino
all'altezza della fronte...ora so che dirò una sciocchezza ma nn sarebbe quantomeno
possibile intervenire per spostare queste vene che salgono sulla fronte dietro le orecchie?
Sono disposto ad accettare e praticare qualsiasi tipo soluzione pur di migliorare anche in parte
questo mio grande disagio vi ringrazio anticipatamente per una vostra risposta e vi portò i miei
più cordiali saluti

PS
Nn so se possa essere un qualcosa che determina o accentua questo mio disturbo ma ho
una situazione odontoiatrica particolare avendo io dei "denti molto storti"
[#1] dopo  
Dr. Attilio Marchese
24% attività
8% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, teoricamente, ma solo a seguito di una accurata visita specialistica chirurgica vascolare o flebologica, sarebbe possibile eliminare senza significativi danni le vene superficiali che le danno tanto fastidio; ma:l' opportunità o meno di tale intervento chirurgico deve essere attentamente valutata. Resto a sua disposizione per ogni evenienza. Cordiali saluti.Dott. Attilio Marchese
[#2] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Salve dott. Marchese la ringrazio innanzitutto per aver attenzionato questo mio quesito, quello che mi dice e per me motivo di speranza.Vorrei chiederle se fosse possibile avere un consulto direttamente con lei, in quanto vedo che esercita anche a Roma e questo mio "problema" rientra nel suo campo di competenza. In attesa di una sua risposta distinti saluti