Utente 109XXX
Buonasera.
Ai primi di luglio 2015 a mia madre è stato sostituito il pace maker impiantato 6 anni fa, in quanto la batteria era quasi esaurita.
Durante l'intervento di sostituzione, la mamma sentiva che per inserire il nuovo dispositivo il chirurgo insisteva energicamente dando forti colpi e, alla domanda di mia mamma circa il motivo di questa forzata insistenza, la risposta è stata che il nuovo pace maker faticava ad entrare nell'alloggiamento.
Comunque a distanza di un mese pare vada tutto bene, a parte che al tatto e alla vista è come se ci fosse uno scalino di oltre mezzo centimetro che invece col vecchio pace maker non c'era. E' normale che la scatoletta sottopelle fuoriesca in questo modo? Mia madre continua a mettere cerotti per proteggerla da eventuali colpi che potrebbe prendere .....Grazie e buona serata. Simona

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve
No non è normale!
Andava usato un PM di dimensioni adatte alla tasca sottocutanea o la stessa andava suturata e ne andava preparata una per il nuovo device.
La politica dell' outlet non si addice alla cardiologia, tantomeno quella del maniscalco.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la sollecita risposta Dr. Caldarola,

mia madre ha 81 anni. A questo punto, cosa mi consiglia Lei? Di recarmi in reparto e far presente il mio disappunto e chiedere di rifare l'intervento come si deve, oppure non ci sono rischi particolari, se non il fatto del fastidio e non facciamo niente?
Grazie ancora.
Simona
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Cara signora Simona,
Il device sostituito doveva essere identico al precedente o almeno delle esatte dimensioni per la tasca.
Il fatto che sua madre abbia 81 anni non giustifica che si possa sostituire il vecchio PM con il primo a portata di mano, anche se grande il doppio rispetto al precedente.
Perché mai sua madre deve portare un device non adatto alla tasca del precedente, che sporge di mezzo centimetro, e che potrebbe creare problemi di decubiti in sede?
Questo è un caso di negligenza, imperizia e imprudenza meritevole di denuncia penale!
Vada a reclamare dicendo che anche se la mamma biologicamente potrebbe poter vivere altri 10 anni max (e chi lo sa poi?) ha diritto ad in un PM che non sia inadatto e a una dignitosa esistenza.
Perciò nelle more gli facciano tenere questo e ad horas si procurino quello adatto per sostituirlo.
Diversamente vada da un medico legale e apra un contenzioso penale!
Evviva Dio ma questo paese è davvero inqualificabile!
Cari saluti
[#4] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Grazie ancora!
[#5] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dr. Caldarola,

poi non la disturbo piu'..

Dalle carte ho visto che il vecchio PM era un BOSTON ALTRUA DDDR SN 141784 e il nuovo è un BOSTON ADVANTIO DDDR sn. 251599.

Ho telefonato in reparto e mi riferiscono che la tendenza è quella di sostituire sempre con PM di dimensioni uguali o piu' piccole e che, se la mamma è magra, ci puo' stare che fuoriesca questo spigolo. potrebbe anche essersi formato del tessuto internamente che ha impedito un facile inserimento del PM, mi dicono. Ma non mi hanno confermato se il nuovo modello è delle stesse dimensioni o inferiori del precedente.
Lo chiedo gentilmente a Lei.
Grazie.
Simona
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Cara signora,
I dati che fornisce sono incompleti per poterle rispondere.
Entrambi i devices impiantati in sua madre sono della Boston Scientific e in verità rispetto all'Altrua sostituito il nuovo Advantio rappresenta l'ultimo prodotto della Casa.
Ma se lei non mi dice che modello di Altrua portava la mamma(20-40-60 e per ciascuno di questi le misure, il volume e il peso variano a seconda del modello specifico es Altrua 60: S603 è più piccolo e più leggero dell'S606) e che modello di Advantio è stato impiantato (Alcuni Advantio sono più grandi di un "vecchio" Altrua, altri piu' piccoli) non ne veniamo a capo,
Bisogna valutare inoltre come il device sia stato impiantato nella tasca e quanto sia adatto a sua madre che mi pare di capire avere poco pannicolo adiposo.
Ciò a maggior ragione richiedeva una scelta oculata.
Il resto son scuse.
Deve farsi avere il modello esatto precedente e quello esatto impiantato.
Sono tenuti a scriverlo insieme al seriale sulla cartella clinica.
Diversamente non potrò aiutarla.
Scusi la prolissita' ma volevo ben spiegarmi.
Mi faccia pure sapere.
Cari saluti