Utente 391XXX
Salve circa un anno e mezzo fa sono stata operata di cisti tendinea a polso che mi causava molto dolore. Adesso è ritornata. Sto eseguendo fisioterapia con laser e ultrasuoni. Il dolore è un po migliorato ma il gonfiore della cisti è rimasto. Cosa posso fare?c'è una pomata che posso utilizzare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

no, le pomate in questo caso non risolvono nulla.

Se l'ernia articolare (ganglio artrogeno) le dà fastidio, credo l'unica soluzione sia di asportarla nuovamente, trattandola come un'ernia articolare (asportando il suo peduncolo) e non come una semplice cisti.

Può, nell'attesa, utilizzare periodicamente un tutore rigido per polso, con stecca dalla parte opposta rispetto al ganglio, per evitare la flesso-estensione del polso.

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille
[#3] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Scusi l'insistenza ma vorrei capire meglio. L'ortopedico mi aveva detto all'atto dell'intervento che essendo la cisti posizionata sul tendine non avrebbe potuto rimuoverla completamente. Si sbagliava? Era possibile dunque eliminare anche il peduncolo?
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non mi risultano "cisti" che non possono essere rimosse interamente.

Il vero problema è, secondo me, che il peduncolo andava in profondità (come fa di norma) e forse il chirurgo non aveva la sufficiente esperienza per completare l'intervento.

Ma questa è solo una ipotesi: non conosco i dettagli nè potrei conoscerli.

Valuto solo ciò che lei mi riferisce e che, a sua volta, ha sentito dal chirurgo.
[#5] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Grazie davvero!
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
[#7] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore. Mi sono rivolta ad un altro ortopedico sperando di riuscire a risolvere i miei problemi legati alla ciste al polso. Il medico ha richiesto una risonanza magnetica perché sospetta un trauma ai tessuti molli. Cosa significa? Di cosa si tratta?
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non ne ho idea.

Non so cosa sospetti il Collega.

Da quanto lei mi dice, sembrerebbe una semplice recidiva del ganglio artrogeno.

Solo in caso di sintomi neurologici locali, potrebbe sospettarsi un danno di un ramo nervoso sensitivo, che però difficilmente viene visualizzato dalla RM.

A volte, è meglio una buona ecografia con sonda ad alta frequenza.