Utente 261XXX
buongiorno,
ieri ho ritirato gli esiti della risonanza magnetica rachide lombo-sacrale fatta perchè ormai da due mesi ho dolori a tutta la gamba destra e le iniziezioni di cortisone sono servite come acqua fresca.
Aggiungo di avere 27 anni,soffro di mal di schiena vari da quando ne avevo 13 e da allora tutti i medici che ho visto hanno solo saputo prescrivermi antidolorifici.
Oggi cosa devo fare?e' da operare?

-ipolucentezza, nelle sequenze T2-pesate, dei dischi intersomatici L2-S1 per fenomeni degenerativi;
-fenomeni degenerativo fibro vascolari, tipo Modic 1, delle limitanti somatiche contrapposte in L5-S1
-canale vertebrale di ampiezza sostanzialmente regolare
-A livello L3-L4 protusione discale ad ampio raggio che impronta il sacco durale
-a livello L4-L5 fissurazione dell' anulus con piccola ernia discale ad ampio raggio che impronta il sacco durale
-in L5-S1 grossolana ernia discale espulsa, mediana-paramediana destra, che occupa parzialmente il canale vertebrale ed in toto il recesso laterle di destra con compressione della radice passante.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Casto
24% attività
4% attualità
0% socialità
CESENATICO (FC)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2014
Se i sintomi sono specifici (lombosciatalgia dx) con manovre positive per conflitto disco-radicolare, in assenza di franchi deficit stenici periferici, potrebbe essere utile ciclo di ossigeno-ozono terapia allo scopo di ridurre la dimensione del disco interessato e quindi la compressione radicolare responsabile dei sintomi. I dati e gli studi della letteratura dimostrano che la guarigione clinica può ottenersi fino all'88% dei casi trattati, valore sovrapponibile a quello relativo alla terapia chirurgica.
A disposizione per ev. ulteriori chiarimenti.