Utente 391XXX
Esimi dottori,

a seguito della prescrizione di motilium da parte del mio medico ho letto che è controindicato in pazienti con intervallo qt lungo, così ho pensato di consultare i miei esami.

Ebbene, mi sono un po' spaventato quando ho visto che l'ultimo ecg sotto sforzo (risale a un mese fa circa) mostra un qtc che varia dai 450 ai 478 ms circa, mentre ho letto che un valore normale dovrebbe essere inferiore ai 440 ms.
Il dottore che mi fece l'esame in quell'occasione non mi riferì nulla a riguardo.

Consultando anche altri esami (un ecg basale di luglio 2015 e due holter del 2014) l'intervallo qtc era sempre nella norma, circa di 410-415 ms in media.

Come si spiega l'aumento riscontrato nell'ultimo ecg da sforzo? Per completezza riferisco di aver assunto quel giorno 4+4 gocce di rivotril, può aver influito?
Posso prendere il motilium o rischio qualcosa? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La misurazione automatica degli intervalli elettrocardiografici può (forse) aiutare il medico a porre una diagnosi, non può di certo sostituirsi a lui.
Per questo, non prenda per oro colato i numeri calcolati dal software e riportati sui tracciati, ma si fidi dell'interpretazione del cardiologo che eseguito il test da sforzo.
Pertanto, prenda pure senza timori il farmaco che Le è stato prescritto!
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore è stato gentilissimo oltre che rapidissimo!
Buona giornata!