Utente 232XXX
il 7 novembre sono caduto a terra su delle scale di cemento.
Nel cadere ho sbattuto il ginocchio sx contro uno scalino e il petto contro un altro.
Dopo la caduta riporto dolore al ginocchio e allo sterno, particolarmente intenso allo sterno.
Non mi faccio né visitare né controllare, né prendo antidolorifici.

Ad oggi il dolore al ginocchio è minimo mentre il dolore allo sterno conserva una certa intensità.
Non ci sono ematomi.
Quando respiro molto profondamente, quando unisco le mani ponendole in opposizione (facendo forza) l'una contro l'altra o quando faccio sforzi sento un dolore nettamente percepibile al centro dello sterno (con precisione al centro del petto poco sopra i capezzoli).

Cosa devo fare?
Questo dolore inizia a preoccuparmi.
Inoltre nel tempo per vari motivi ho fatto più di 15 esami ai raggi x e di recente (settimana scorsa) ho fatto una panoramica dentale.

Devo recarmi al pronto soccorso che sicuramente mi visiterà con raggi?
Oppure posso aspettare e sperare nel meglio?

In genere so che comunque sulle fratture dello sterno non si agisce, non si ingessa o altro.
Ci si limita al riposo e al trattamento antidolorifico.
Vorrei evitare di andare al pronto soccorso e di espormi ad altre dosi di radiazioni.

Attendo consigli,

vi ringrazio.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
anzitutto grazie per la sua domanda poiché mi consente di invitarla e sollecitarla ad un controllo medico (anche presso il pronto soccorso).
Al di là che prende "raggi", come lei dice, è assolutamente indispensabile che si stabilisca cosa è successo e intraprendere una terapia adeguata (qualunque essa sia).
Le faccio i miei migliori auguri.