Utente 282XXX
Questa cosa è piuttosto imbarazzante.
Mi sono trovato a fare del petting con una ragazza senza però giungere al coito.
Essendo molto che non praticavo rapporti sessuali completi con una ragazza ed avendo questo coito represso da sfogare, appena sono tornato ha casa e ho fatto una cosa piuttosto vergognosa da raccontare : In pratica ho messo il pene avvolto da un fazzoletto tra due cuscini con in mezzo una borsa dell'acqua calda (che di solito uso per scaldarmi i piedi nel letto).
Lo sfregamento del fazzoletto mi dava piuttosto fastidio, ma il calore mi dava piacere. Ho continuato.
Alla fine sono giunto al coito (una decina di minuti abbondanti), e quando ho tolto il fazzoletto ho notato che il pene era molto rosso con un rigonfiamento vicino alla cicatrice di quando sono stato circonciso (ormai piú di 3 anni fa) che non mi aveva mai dato problemi. Ormai sono passate circa 3 ore e sebbene il rossore ed il fastidio siano scompars,i rimane un edema piuttosto evidente in quella zona, tipo a ciambella, piú sul lato sinistro, per la precisione nella parte subito sotto al glande. Non sapendo cosa fare ci ho messo un po' di betadine ed ho cercato di farlo sgonfiare con dell'acqua fredda, ma nulla.
Quanto tempo impiegherà a passare ?
Sono sicuro che non farò più una cosa simile, ma adesso vorrei sapere come farlo passare... disinfettanti? lo fascio in modo stretto?
Sono piuttosto spaventato... Posso essermi fatto dei danni irreversibili alle vene del pene?
È il caso che mi faccia vedere da un medico o passerà da solo? passerà, vero?

vi ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,nessuna paura,in quanto non può aver combinato danni irreversibili.Il medico reale di riferimento,dopo averla visitata,le prescriverà la terapia per una guarigione definitiva che avverrà in pochi giorni.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore,
la ringrazio per la prontezza della sua risposta.
Mi ha tranquillizato.
Essendo uno studente fuori sede attualmente non ho la possibilità di recarmi dal mio medico di base.
È necessaria una visita?
Che terapia mi consiglierebbe da i dati che le ho fornito?
Crede che possa essere necessaria una terapia? Da solo non passerebbe?
Del gentalyn beta potrebbe andare bene altrimenti?

cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

lasci perdere il gentalyn beta, eviti le sollecitazioni meccaniche, masturbazione e petting per alcuni giorni e l'edema linfagitico comparso dopo le manovre ed applicazione di borsa calda spariranno
cari saluti