Utente 152XXX
Buongiorno,
Il giorno 7/12 sono stato sottoposto a intervento chirurgico per la rimozione di placca e viti alla clavicola sx, dopo un anno e mezzo dall'incidente che mi ha provocato la rottura della clavicola stessa. In sede di intervento dovrebbero anche avermi corretto il cheloide che mi si era formato sulla cicatrice precedente,molto allargata. Ora il tempo di rimozione dei punti cade esattamente proprio sotto le feste natalizie. In ospedale dove sono stato operato non hanno posto prima del 29 per la rimozione dei punti, mentre il mio medico chirurgo di base potrebbe rimuoverli o il 23 o il 28. Al fine di tentare la riformazione del cheloide conviene toglierli dopo 16 gg dall'intervento (23 dicembre) o dopo 22 giorni?
Vi ringrazio in anticipo e porgo cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
8% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Purtroppo la tendenza alla formazione di un cheloide è individuale e risente poco dei tempi di permanenza della sutura, senza contare che bisognerebbe anche sapere che tipo di sutura è stata utilizzata. Se ha la possibilità di rimuovere i punti il 23, ne approfitti, così passa le feste più sereno.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto.
La prima sutura quando misi la placca era a filo. Mentre stavolta han provato con le graffette. La cicatrizzazione procede bene, quindi se il mio medico è d'accordo il 23 rimuoviamo. A gennaio farò subito una visita da un dermatologo specializzato in medicina estetica in modo da fare il possibile per prevenire la formazione del cheloide.
Grazie
Cordiali Saluti