Utente 368XXX
Buongiorno,
ho da sempre la scoliosi.
Ho effettuato la risonanza perché da un po' di tempo accuso un fastidio alla fine delle costole a sinistra.. non è un dolore ma come una sensazione di qualcosa..
Questo è il risultato..
RM della colonna dorsale e lombosacrale
Indagine effettuata con sequenze T1 e T2, secondo piani sagittali e assiali
Deviazione assiale della colonna dorso-lombare con accentuazione della fisiologica cifosi dorsale e della lordosi lombare, in rapporto a modificazioni di origine posturale. Modica riduzione della normale ampiezza degli spazi intervertebrali compresi tra D7-D8 e D8-D9, in rapporto alla accentuazione della curvatura cifotica. Assenza di immagini riferibile a ernia discale o a processi espansivi endo rachidei. Assenza di alterazioni della corda midollare. Canale vertebrale peraltro di normale ampiezza.
Grazie a chi vuole darmi un parere..
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Il referto descrive la presenza di segni compatibili con la scoliosi. È comunque impossibile esprimere un parere su un quadro clinico sconosciuto solo leggendo un referto RMN, senza vedere le immagini, senza conoscere la storia clinica del paziente, senza conoscere la sua sintomatologia (dire "non è un dolore ma come una sensazione di qualcosa" non fornisce nessuna informazione sulla reale sede del problema, sulla sua tipologia, sulle sue caratteristiche, sulle modalità di insorgenza e di remissione, ecc), ma soprattutto senza averLa interrogata, ascoltata e visitata. La RMN non ha nessun significato clinico da sé sola ma acquista rilievo solo quando va a completare la visita specialistica integrandosi con quanto emerso dall'esame clinico. Mostri quindi le immagini della RMN (e non il solo referto) al medico che, dopo averLa visitata, ha ritenuto opportuno prescrivere questo accertamento perché completi con esse la visita e decida il da farsi.
Cordiali saluti