Utente 845XXX
Salve a tutti sono un ragazzo di 28 anni. Nel 1998 mi è stato diagnosticato un varicocele sx. Solo adesso, avvertendo una pesantezza nella zona interessata ho deciso di effettuare uno spermiogramma. Mi trovo cmq in una situazione di stress e nervosismo e non so se ciò potrebbe influire sull'esito dello spermiogramma. Vorrei, se possibile un consulto sui dati dell'esame per sapere se sono nella norma. I dati sono i seguenti:

ESAME MACROSCOPICO
Aspetto: Opalescente
Volume: 2,5ml
pH: 7,7
Viscosità: Nella norma
Fluidificazione: nella norma

ESAME MICROSCOPICO
Numero spermatozoi per ml: 43.000.000
Totale per eiaculato: 107.000.000
Motilità a 2 ore:Rapid.progr.20% Progr.16% Lenta10% In situ 0,5%
Motilità a 4 ore:Rapid.progr.14% Progr.14% Lenta12% In situ 1%
Morfologia: Forme tipiche 56
Morfologia: Forme giovani 6
Morfologia: Forme atipiche 38
Elementi della linea germinativa 0,8/1,0 (p.c.m. 25x)
Leucociti: 8/10 (p.c.m. 25x)
Emazie: 2/3
Cellule di sfaldamento: Assenti
Corpuscoli prostatici: Rari
Spermioagglutinazione: Assente

ringrazio in anticipo e porgo cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a questo punto mi sembra necessaria una valutazione specialistica che tenga conto dei parametri seminali che appaiono migliorabili,magari con la correzione del varicocele.Consulti un esperto andrologo che decidera' il da farsi in base ad una diagnosi precisa.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
dall'esame che allega (escluderei il parametro morfologia che è stato valutato secondo parametri superati) sembra essere presente una non perfetta motilità dei suoi spermatozoi. A questo punto bisogna iniziare un iter diagnostico per capire se è il varicocele la causa del suo problema o ci sono altre cause in corso e quindi bisogna consultare, in prima battuta, un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#3] dopo  
Utente 845XXX

Iscritto dal 2008
Salve grazie per la velocità di risposta! effettuerò una visita andrologica al più presto. Cmq sul referto c'era scritto fertilità possibile e stando a quello che mi ha detto il dottore che ha effettuato l'esame la motilità dovrebbe essere superiore al 20% quindi rientrerei nella norma. Anche il mio medico di famiglia è dello stesso parere. Poichè però loro non sono specializzati in questo campo vorrei sapere se secondo voi potrei avere problemi di infertilità in futuro. Il varicocele sx che ho non mi provoca nessun dolore ma solo una pesantezza.
grazie in anticipo cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
quando ci sono spermatozoi vi è sempre una potenziale fertilità. Basta un solo spermatozoo per fertilizzare un ovocita! Poi avere un figlio non è solo legato ad un esame del liquido seminale normale, Molto spesso è un problema di coppia. Questo mi sembra non sia per il momento il suo problema ma, a maggior ragione, la invitiamo ancora a fare, se non ancora fatto, un controllo andrologico.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#5] dopo  
Utente 845XXX

Iscritto dal 2008
Salve a tutti volevo sapere se la riduzione delle dimensioni del testicolo sinistro possono essere dovute, oltre che al varicocele, ad altre cause quali tumori ecc.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
il varicocele già può giustificare il suo problema , senza pensare ad un tumore. Comunque la invitiamo ancora una volta a fare, se non ancora fatto, un controllo andrologico.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com