Utente 846XXX
Cari dottori,
vi scrivo per chiedervi un parere in merito ad un dolore al testicolo che avverto da circa 20 giorni. Ora sono all'estero per lavoro e rientro a fine mese. E' per questo che non ho contattato subito il medico di famiglia. Comunque, dopo qualche giorno che avvertivo il dolore ho cominciato l'autopalpazione notando che un piccola porzione dell'epididimo (in prossimità del testicolo) si è leggermente gonfiata e duole un pochino nel toccarla. Più che una pallina mi sembra quasi un dischetto di diametro approssimativamente di 3-4 mm. Ho passato una settimana da incubo in quanto mi sono messo in testa di avere un tumore. Documentandomi in rete non ho trovato motivi per essere così preoccupato (tipo diminuzione della dimensione del testicolo e cose del genere), ma mi chiedo comunque fino a che livello devo essere preoccupato. Tra l'altro ieri sera toccando con grande pazienza tutto il testicolo e dintorni mi sono accorto che la parte che duole non è tanto il "dischetto" bensi la parte ancor più prossima al testicolo...insomma, quella che si attacca al testicolo. (scusate ma non sono un medico). Sul corpo da qualche hanno ho molte cisti (almeno 10) che a detta del mio medico sono dovute ad un rapido aumento di peso che ho subito ed ad una altrettanto rapida diminuzione di peso (in gioco ci sono 15 kg). Lui mi ha sempre detto di non preoccuparmi...potrebbero essere connesse le due cose se sono una persona soggetta alla formazione di cisti? Più di così non saprei che dire. Vi ringrazio tanto per la risposta che gentilmente mi darete.
Cordiali saluti
Marco

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le cisti testicolari sono,generalmente,mobili e non creano alcun problema sulla fertilita' in quanto extraluminali.Non saprei confermare il rapporto tra l'incremento/decremento ponderale e formazione di cisti nel corpo e nel testicolo/i.
Le chiedo se si sia sottoposto ad una visita andrologica e,principalmente,se abbia mai eseguito uno spermiogramma.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 846XXX

Iscritto dal 2008
Caro dott.Izzo

grazie per la risposta repentina! Non mi sono mai sottoposto ad una visita andrologica e non ho mai fatto uno spermiogramma. Cosa potrebbe rivelare in questi casi uno spermiogramma? In ogni modo per quel che ho raccontanto ci sono gli estremi perchè sia un tumore? Il problema è che adesso sono all'esterno e non posso rientrare in IT prima della fine mese a meno di complicanze gravi.

Grazie ancora

Marco
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...nessun indizio porta a sospettare un tumore ma,qundo torna in Italia,ci aggiorni sulla visita andrologica e sullo spermiogramma (che ogni uomo a 20 anni dovrebbe eseguire).Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 846XXX

Iscritto dal 2008
Ok! Grazie ancora e buon lavoro!
Marco