Utente 388XXX
Buonasera , dopo tempo torno a scrivere per porvi una domanda riguardo ad alcuni problemi che ho riscontrato ultimamente. In pratica avverto dei dolori al petto nn forti ma leggeri e nn sempre continui. Questi dolori li avverto anche alla spalla. In più a volte ho come la sensazione di giramente di testa. Come lavoro faccio il corriere e quando trasporto pacchi un po' pesanti so già che dopo lo sforzo avrò il fiatone e cosi è. È come se mi si stringesse la gola.. anzi si gonfiasse. Nn vorrei fosse un problema cardiaco. Gentilmente rispondetemi appena potete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
Il dolore che lei segnala non è sicuramente di origine cardiaca ma di natura muscolo tendinea, anche in relazione al lavoro usurante che svolge.
Per sua tranquillità, e se il suo medico e' d'accordo, programmi tuttavia una prova da sforzo preceduta da un ecocolordoppler cardiaco.
Chiaramente controlli la pressione arteriosa e stia lontano dal fumo.
Buona giornata,
Dr. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la risposta e mi scuso per il ritardo dottore. Comunque volevo dirle che ho 23 anni. E aggiungo che poco fa a lavoro mentre sollevavo un pacco pesante ho avuto una fitta al petto , il braccio sinistro ( tricipide ) ha iniziato a farmi male e mi è salito il panico. Come posso fare a stare tranquillo che nn sia un problema di cuore? La ringrazio anticipatamente
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Io per via telematica, con tutti i limiti connessi, posso dirle che il suo è chiaramente un dolore muscolare che con il cuore non ha alcuna relazione
Se lei vuole essere sicuro, anche se ha 23 anni, si rilegga la replica #1 con attenzione: non si possono chiedere consulti e leggere le risposte distrattamente. Riformulando sostanzialmente le stesse domande. E per ottenere le stesse risposte.
Nella citata replica le sono state date istruzioni al fine di porre fine alla sua ansia.
Quindi le applichi. Se vuole.
Ciò non toglie che se la sua ansia sia incontenibile, e voglia un riscontro reale, legittimo e immediato sul suo cuore, i PP SS servono a questo. Valuti se recarvisi.
Saluti,
Dr. Caldarola.