Utente 399XXX
Salve sono un ragazzo di 20 anni tra un mese 21.. Ho da pochissimo scoperto di avere una cifoscoliosi.. Soffro di dolori alla parte lombare sinistra se sottoposto a sforzi.. L'ortopedico mi ha consigliato di perdere peso circa 10/12 kg per diminuire il peso a cui sottoporre la schiena e di praticare sport in particolare palestra.. Ora la mia domanda é mi conviene praticare ginnastica correttiva o va bene anche un attività normale di palestra magari stando attento a non praticare esercizi pesanti per la mia schiena ? O diminuendoli? La personal trainer della palestra mi ha consigliato di praticare quella correttiva invece per paura che la palestra normale potesse complicare la mia situazione.. Il problema sta che la correttiva mi costerebbe 60€ al mese e onestamente sarebbe difficile ogni mese pagare quella cifra.. Cosa mi consigliate? Posso praticare tranquillamente palestra normale ? O peggiorerei le mie condizioni? E quindi é meglio ricorrere alla correttiva? Grazie in anticipo e cordiali saluti
[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Egr. signore, non è questione di possibilità economiche o meno, il discorso è esclusivamente tecnico .
La ginnastica correttiva nel caso specifico suo non ha alcun significato terapeutico in quanto non corregge piu' nulla, essendosi la scoliosi e la cifosi già instaurate ed essendo già il suo rachide giunto a maturazione scheletrica.
Ovvero queste patologie, correggibili di solito sino ai 18 anni, età della fine dell'accrescimento osseo, non sono piu' correggibili dopo i 18--19 anni.
Certamente deve fare tanta fisiochinesiterapia e ginnastica di attivazione motoria della colonna vertebrale, ma non gli esercizi specifici della fisiochineiterapia per la cura della scoliosi o della cifosi o di qualsiasi altro dismorfismo rachideo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 399XXX

Iscritto dal 2016
Salve la ringrazio per la risposta.. Comunque alla fine ho iniziato ginnastica correttiva ma non ai fini di correggere il problema, ma per cercare quanto meno di bloccare l'evoluzione di tale scoliosi.. Oltre ad esercizi tipici per questa patologia l'istruttrice mi sta facendo praticare anche uno specifico potenziamento per i muscoli della parte superiore del corpo, perché nel mio caso erano totalmente assenti. È la giusta terapia? L'istruttrice é una dottoressa con due lauree ed é conosciuta nella mia città come una delle migliori per occuparsi di certi problemi..
[#3] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile signore, anzitutto la ginnastica correttiva non cura nè blocca una scoliosi già stabilizzata in un soggetto adulto.
Gliel'ho spiegato il motivo nel consulto scorso del 16 gennaio.
Inoltre una kinesiterapia generica ( intesa come attivitaà motoria) del rachide fa bene alla sua colonna vertebrale.
Altresì, senza nulla togliere alla personale conoscenza della " sua istruttrice ", per carita', di certi problemi del rachide e dell'apparato locomotore, ma se non è un fisiatra, ossia un medico specialista in medicina fisica e riabilitativa, non è la persona piu' giusta e valida per trattare la colonna vertebrale e stabilire quali terapie fisiche e riabilitative eseguire e quali sono da evitare o inutili.
Cordiali saluti