Utente 748XXX
Innanzitutto, vorrei ringraziarvi per l'attenzione prestatami!
Poi, spiego la mia situazione: da diversi anni (purtroppo non posso quantificare, ma intorno ai 5-3) noto con disappunto che il mio sperma si presenta in maniera anomala, ovvero con matrice liquida acquosa, piccoli grumi bianchi e spesso grandi ammassi (relativamente, attorno a 0,5 cm o meno) vermiformi gelatinosi
ma soprattutto questo accade indipendentemente dal momento della giornata, dal numero di eiaculazioni o il tempo fra una e l'altra...
Premetto che non v'è differenza tra quello da masturbazione o rapporto sessuale, nè fra quello prima e quello dopo l'inizio dell'attività sessuale (intesa come perdita della verginità).
Non accuso altri sintomi, ma nell'infanzia sono stato sottoposto a raggi X da radiografie (2 volte, caviglia Dx e Sx) e attualmente ho eiaculazioni regolari durante la giornata.
Mi devo preoccupare? E' forse segno di infertilità? Se sono anni che mi succede, può essere qualche patologia transitoria?
Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,quanto riferisce puo' rientrare nella normalita' delle cose.Non vi e',in linea di massima,nessun rapporto tra cio' che trasmette e l'infertilita' o altre patologie dell'apparato genitale.E' ovvio,pero',che,come tutti gli uomini a 20 anni,sarebbe il caso di fare uno spermiogramma ed una visita andrologica che possa chiarire i (legittimi) dubbi di un giovane.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore.

lo sperma è costitituito sostanzialmente dagli spermatozoi prodotti nei testicoli che si muovono in un liquido, il plasma seminale, prodotto dalla prostata e dalle vescicole seminali.
Qualche volta prostata e vescicole producono un liquido con aspetto giallastro, gelatinoso, disomogeneo che di per sè non è espressione di "malattia" ma che varrebbe la pena di valutare meglio mediante una visita andrologica con esame del liquido seminale ed una spermiocoltura con antibiogramma.
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 748XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per il consiglio!
Vedrò sul da farsi!