Utente 407XXX
Salve, sono una ragazza di 25 anni. Il 10 marzo ho subito un'intervento in laparoscopia per asportazione di cisti ovarica. Dal giorno dopo l'intervento ho notato che dopo che mi alzavo, per pochi minuti, una volta tornata a letto ero affannata. Il giorno delle dimissioni sentivo un rumorino al cuore, non saprei spiegarlo, solo in posizione eretta. La sera stessa mi sono accorta che da sdraiata stavo bene, ma quando mi alzavo in piedi, stando ferma, i battiti cardiaci aumentavano arrivando a 150. Al pronto soccorso mi hanno fatto un elettrocardiogramma, che è uscito bene, e mi è stato detto di avere una leggera anemia. Ho iniziato ad assumere il ferro in compresse dal giorno dopo. Mi è stato detto di stare a riposo, infatti quando mi alzavo o parlavo mi sentivo affannata. Sono riuscita ad alzarmi dal letto solo dopo 8 giorni dall'intervento senza sentirmi affannata. Vorrei sapere, se è normale, a distanza di 20 giorni dall'intervento, che i battiti cardiaci arrivino a 105 facendo attività semplici, come rifare il letto. Vorrei anche sapere il vostro parere sulla causa di questa tachicardia. Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Non credo ci sia relazione con l'intervento e con l'anestesia e la leggere anemia non credo lo giustifichi. Farei una verifica con il proprio medico ed eventualmente eseguirei gli accertamenti che le consigliera' dopo averla visitata. Prego.
[#2] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Dottore, lei che tipo di accertamenti mi consiglierebbe?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Partirei dalla visita del suo medico.