Utente 399XXX
Gentili dottori,vi scrivo perchè nonostante le varie visite effettuate,credo che nessuno abbia risolto il mio problema.
In pratica,quando scopro il glande sento sempre un odore acre/putrefatto,anche appena lavato,ho fatto varie visite andrologiche,ma i dottori minimizzano il problema dicendo che non è niente e che un minimo odore ci deve essere,anche se per me non è affatto minimo.
Non sono circonciso,ma riesco a scoprire tutto il glande perchè mi si ruppe il frenulo tempo fa ed ho come l'impressione che abbia un prepuzio troppo lungo.
Può essere questa la causa del cattivo odore?
Ho effettuato un tampone balano prepuzialo,spiermiogramma e spermiocoltura,tutti con esisti negativi,ma nello spermiogramma è stata rilevata una numerosa presenza di leucociti.
Premetto che non ho perdite,ma che cmq sento questo odore terribile che non mi fa più vivere serenamente.
Come posso fare?
Non so più cosa fare,a chi rivolgermi e non vorrei pagare inutilmente dottori per sentirmi dire che non ho niente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se prepuzio "abbondante, a camino", forse l'indicazione corretta da seguire è quella chirurgica ma qui l'ultima indicazioni finale solo il suo andrologo di fiducia gliela può dare, dopo attenta e diretta valutazione clinica.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  


dal 2016
Gentile dottore,la ringrazio innanzitutto per aver risposto,lamento questo problema proprio da quando mi si è lacerato il frenulo ed il prepuzio copre completamente il glande.
Come dice lei,direi che a riposo il prepuzio è a forma di camino.
Diciamo che, a mio parere i dottori hanno minimizzato il problema vedendo comunque un pene pulito e non avendo perdite.
Cosa intende per indicazione chirurgica?

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Gentile utente
L'indicazione chirurgica è la circoncisione. Ne parli col suo curante o con il suo urologo. Ci faccia sapere. A presto
[#4] dopo  


dal 2016
Ringrazio innanzitutto i dottori per aver risposto al mio consulto.
I dottori che mi hanno visitato non me ne hanno mai parlato della circoncisione.
Penso di farvi sapere tra un bel po,anche perché ho una nuova visita a metà maggio,sto curando un varicocele con antibiotici e antinfiammatori prescritti dal medico.
Dallo spermiogramma che ho fatto,risulta una scarsissima motilità e numerosi leucociti.
Potrebbe dipendere anche dalla presenza dei leucociti nello sperma questo cattivo odore?

Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

la confusione regna sovrana sulla sua situazione clinica.

Il varicocele non si cura con antibiotici ed antinfiammatori.

La presenza di un numero significativo di leucociti nel liquido seminale ci indicherebbe una infiammazione delle vie uro-seminali e questa, in alcuni casi, può dare anche un "cattivo odore".

Risenta ora il suo andrologo di riferimento; nel frattempo, , se desidera avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, cioè il varicocele, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  


dal 2016
La ringrazio innanzitutto per aver risposto.
Diciamo che ora ho parecchi dubbio riguardo la questione varicocele.
Ho fatto 10 giorni di feldene supposte e poi dopo un po ho ripetuto o spermiogramma,la conta risultava notevolmente aumentata,ma la motilita scarsissima e i leucociti comunque numerosi.
Nonostante continui a lamentarmi di questo cattivo odore,i dottori dicono che non ho niente,ora il mio andrologo di riferimento mi ha dato 10 giorni al mese per 2 mesi di unidrox 600 e feldene supposte,ma se lei mi dice che non si cura il varicocele cosi,io sinceramente non so cosa pensare.
In effetti sono sempre piu confuso sulla cosa.
[#7] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Gentile utente
La terapia che sta facendo è una terapia antibiotica con supposte antinfiammatorie ad azione locale sulla prostata. Sicuramente il suo urologo le ha dato questa cura in rapporto alla conta dei leucociti aumentata. Se non ha chiaro il motivo della cura, val la pena comunque riparlare con lui. Ci faccia sapere. A presto
[#8] dopo  


dal 2016
Gentile dottore,non avevo capito che la terapia fosse per la prostata.
Vi aggiornerò appena possibile.
Vi ringrazio per aver risposto alla mia discussione.
Cordiali saluti.
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene; se lo desidera, ci riaggiorni ma prima risenta il suo urologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.