Utente 251XXX
Buongiorno sono un ragazzo di 27 anni alto 175 cm per 68kg. Dopo una cena che svolsi il tre aprile ebbi improvvisamente tachicardia, braccio sinistro indolenzito e stato di agitazione che mi passò dopo circa 30 minuti. La mattina mi svegliai bene solo che la notte successiva mi svegliai a causa di un forte dolore alla bocca dello stomaco che a giorni alterni e a momenti alternimi dura da quel giorno, ho passato più di una notte in bianco. Il giorno 13 aprile ho fatto poi un ecocardiogramma color doppler cardiaco che già avevo in programma perché alcuni anni fa me ne feci uno è uscì un prolasso mitralico lieve ma questo esame é risultato pienamente nella norma non confermando il prolasso mitralico trovato nella vecchia eco. Ora oltre al dolore alla bocca dello stomaco ho anche dolore e bruciore al centro della schiena leggermente sotto le scalole e dolore al petto accompagnato da mancanza di respiro sia a riposo che sotto sforzo. Sn andato dal mio gastroenterologo perché a dicembre per due mesi ho curato ina gastrite con lucen levobren e gaviscon gel, dopo attenta visita stavolta mi ha detto che nn presentavo segni di gastrite e che per lui questi dolori erano spasmi allo stomaco dettati anche da un lo' di nervosismo anche se io non m sento particolarmente stressato tranne che per colpa di questi sintomi.Mi chiedo quindi se secondo voi possa avere patologie cardiache e se potete consigliarmi degli analisi ? E se avevo qualcosa dall ecocardiogramma colordoppler cardiaco potevo avere già diagnosi inerenti a patologie cardiache o infarti del miocardio. Sinceramente mi sto sentendo un po' limitato nelle mie attività quotidiane e volevo vostri consigli o opinioni. Anche perché mi viene giustifuvato5il tutto dallo stress ma ripeto prima di avere quel giorno i primi sintomi io mi sentivo tranquillissimo. Per precisione scrivo che l'ultimo elettrocardiogramma l ho svolto in dicembre 2014 perché dovevo operarmi e circa 4 anni fa feci elettrocardiogramma da sforzo e in holter 24 perché sentivo delle aritmie ma tutto é sempre uscito nella norma. Possibile abbia problemi alle coronarie. Grazie mille per l' eventuale risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le sue parole non hanno alcuna razionalità....pensare di avere problemi cardiaci nonostante questi siano stati abbondantemente esclusi dalle precedenti valutazioni esprime solo una personalità ansiosa che richiede una adeguata psicoterapia. Noi cardiologi non possiamo esserle di alcun aiuto.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
Capisco, la ringrazio della risposta , ma mi chiedo solo una cosa per quale motivo sento questi dolori, questo senso di oppressione, la mente é così forte da far sentire dolori anche se non c'é nulla?