Utente 868XXX
Gentile dottore!!
Le scrivo la presente, dopo la morte di mio fratello di anni 36 per infarto, e per valutare uno stato di familiarità.

Mio padre a 54 anni, e stato operato ed eseguito 5 by-pass coronarici, ( non infartuato) dopo aver accusato deboli dolori al torace. iperteso ed in cura.

Io anni 31, sin da piccolo mi avevano diagnosticato sffio valvola tricuspide, dopo quanto accaduto a mio fratello, mi e stata proposta visita Cardiologica ed ECG, ed eventualmente analisi dei fattori di 2° e 5° Livello!!!

Chiedo se in linea di massima, vi è la possibilita di eseguire eventauli controlli ulteriori, ai fini di valutare in modo più ampia la mia situazione di salute!

la ringrazio.
Cordialmente saluto

Alessandro




Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, la spiccata familiarità per patologia coronarica merita certamente una attenta valutazione cardiologica degli eredi. Quindi mi pare giusto praticare ECG ed ecocardiogramma e nel caso svolga un'attività fisica anche un ECG da sforzo. Aggiunga a ciò, esami del sangue per valutazione del quadro glibometabolico e cerchi inoltre di perdere peso.
Saluti