Utente 414XXX
Gentile Staff,prima di scrivere mi sono documentato un po e vorrei chiedere cio:mi e stato effettuato un tracciato durante FA parossistica ed e stato visualizzato da due medici il giorno dopo nella conversione del ritmo:il primo afferma che in v1 vi e un aspetto simil brugada, mentre l'altro cardiologo dice che non e cosi e quell aspetto e dovuto alla flecanide utilizzata e al bbdx incompleto,vorrei sapere se il Dott.Cecchini puo cortesemente visualizzare il tracciato non so magari anche in posta privata quando ha un po di tempo,vorrei avere una terza opinione,ne sarei grato.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lo invii pure
cecchinicuore@gmail.com
[#2] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Molte grazie Dottore,l'ho inviato poco fa.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Nessun segno di Brugada.
Il problema piu' importante e' invece la f.a. parossistica.
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Innanzitutto voglio ringraziarla per la disponibilità ,per quanto riguarda la Fa parossistica ho avuto un solo evento ,e non si capisce bene la causa in quanto nel ecocardio eseguito ben 3 volte dopo l evento non vi è nulla di anomalo ,ECG anche a 12 derivazioni ripetuti senza segni particolari ,test da sforzo lo stesso ,ormoni tiroidei nella norma ,il gastroenterologo mi ha diagnosticato un ernia jatale con l esame del bario,ciò che posso dirvi e che sono sempre stato un tipo ansioso e tachicardico soffrente di crisi di panico che sto curando con uno specialista psicoterapeuta ,riuscivo a farmi salire frequenze sinusali a 180bm dimostrate anche nell holter ,codesta fibrillazione si è innescata in seguito ad una forte tachicardia dopo extrasistoli ...ora non si sa se sinusale o parossistica dato che non è stata registrata ,i medici sono orientati verso una tachicardia sinusale considerato il soggetto in questione che riusciva a farsi salire la frequenza in quel modo ...e considerando che non ho mai avuto eventi registrati di tpsv...prima di questo evento assumevo molti caffè ero nervoso per l esame ..e i medici considerando questa mia storia clinica ed holter con frequenze sinusali massime di 180bm mi hanno imputato il tutto ad una Fa causata da stress adrenergico ,dandomi un betabloccante ...potrei avere una sua idea riguardo a ciò ?seguo il suo sito e le sembrerà strano ma ho molta fiducia in ciò che dice anche se non mi ha visitato di persona ...gli elementi però sono questi che le ho scritto adesso,molte grazie .
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare che ansioso com'e' il beta bloccante sia la scelta piu' intelligente.

Cordialita'

cecchini
[#6] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Si in effetti con il betabloccante ho la frequenza piu bassa e mi trovo meglio,ma sinceramente lei crede che uno stress adrenergico causi una FA? o alla base ci possa essere qualcos altro in base alla negatività degli accertamenti eseguiti.
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
mi fa domande alle quali penso nessuno possa risponderle.
Tenga d'occhio il ritmo perche' chi ha fibrillato una volta tende a recidivare
QUindi stia lontano ovviamente dal fumo, caffe' , ergy drinks, cola e...a molti farmaci

Con questo la saluto

cecchini
[#8] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Capisco Dottore,ascolterò il suo consiglio,come ultima cosa dopodicche non la disturbo piu,poiche la FA e stata registrata a 180bm e piu pericolosa di quella bassa frequenza cioe come mai in una FA parossistica la frequenza e cosi alta?
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La fibrillazione atriale non e' di per se' perciolosa per la vita, quanto per la possibilita' di embolie sistemiche.
La f.a. solitamente . all'esordio, in un paziente giovane e senza terapia, esordisce con una frequenza elevata.
La saluto

cecchini