Utente 614XXX
egregi dottori, un mio amico, a seguito di un incidente, ha perso completamente il dito indice della mano destra, che gli è stato chirurgicamente ricucito.
l'intervento è riuscito, ma volevo sapere, mediamente. in casi del genere quante sono le percentuali di recupero?
tornerà ad una funzione accettabile (importantissima in quanto destrimano)?
in cosa consisterà per sommi capi la riabilitazione e la fisioterapia?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nunzio Catena
28% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gentile signore
dovrebbe esser più chiaro nel dire se il dito del suo amico è stato amputato e quindi reimpiantato oppure se il reimpianto non è stato possibile e quindi si è proceduto alla regolarizzazione del moncone.
Le chiedo questo perchè le due situazioni sono ben diverse con successi e tempi di recupero differenti.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 614XXX

Iscritto dal 2008
chiedo scusa per l'inesattezza.
il dito, per capirci, è stato tranciato di netto nell'incidente e gli è stato reimpiantato.
grazie mille per la sua disponibilità
[#3] dopo  
Dr. Nunzio Catena
28% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gentile signore,
le percentuali di recupero dopo un reimpianto sono molto variabili in relazione al tipo di trauma di base ed al livello di amputazione.
La riabilitazione inizia dopo circa un mese dall'intervento ( tempo necessario affinchè le suture vascolari, tendinee e la sintesi ossea siano stabili) e consiste in esercizi per la progressiva ripresa della motilità.
Non si possono escludere a priori interventi secondari soprattutto sui tendini per le liberazione da eventuali aderenze cicatriziali spesso presenti soprattutto per i tendini flessori.
Cordiali salui