Utente 406XXX
Buonasera, spero davvero di spiegarmi bene. Nel 2012 mi sono sottoposta ad implantologia. . due mesi dopo ho cominciato a stare davvero male con forti mal di testa e perdita sangue da naso e orecchio. ..all 'epoca mai avrei pensato fosse causato dall'impianto. ..siccome si era instaurato un buon rapporto col mio dentista quando andavo in clinica gli raccontavo appunto di non star bene e che ero seguita da un otorino che cercava di capire quale problema io avessi. A seguito di una risonanza magnetica si è visto una sospetta massa al seno paranasale e li il calvario .. non sto a raccontarle quanti medici. .otorini. ..neurologi. ..mi hanno visitata. ..ora a distanza di 4 anni finalmente hanno scoperto che questa massa è stata causata dal posizionamento di questo impianto che tutt'ora mi crea dei sintomi abbastanza pesanti tra cui perdita sangue dal naso e ho la narice completamente tappata con febbre da quasi un anno..il dentista ha negato fosse per il suo impianto ma il neurologo. ..l'otorino. .il centro malattie infettive (per via della febbre sono dovuta andare li) e 6 dentisti diversi confermano un danneggiamento della membrana e impianto dentro il seno paranasale con conseguenza di questa massa cistica. .. ora siccome non ne posso più. .tra due settimane ho deciso di togliere questo impianto e scusi il gergo "risucchiare" questa massa. ..le chiedo se secondo lei potrei peggiorare io ho cosi paura di stare peggio che non chiudo occhio la notte. ..poi lei che ne pensa di questa situazione. .veramente chiedo aiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Perugini
20% attività
4% attualità
0% socialità
VITERBO (VT)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
se la RM ha evidenziato una reazione flogistica peri implantare credo sia necessaria la sua rimozione e la bonifica della reazione flogistica
[#2] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio tantissimo per la sua risposta. .. ho molta paura del dopo ma almeno così dovrei tornare a respirare. . devo farmi coraggio. ..grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile utente, un "danneggiamento della membrana", nel caso di impianti superiori posteriori, è spesso inevitabile e ancor più spesso ricercato per aumentare la quantità di osso a disposizione.

C'è qualcosa comunque che non mi convince del tutto nel suo racconto.

Per diagnosticare una lesione implantare sono necessarie alcune cose.

1)
VEDERE con una panoramica una COSPICUA invasione dell'impianto nel mascellare; una contiguità o un debordamento di un millimetro non sono sufficienti.
2)
CONTROLLARE con una Cone Beam (radiografia tridimensionale) , nel caso la panoramica mostri questa invasione, se effettivamente lo è o se l'impianto è in un canale osseo.
Non poche volte la Cone Beam smentisce l'invasione letta dalla panoramica.
3)
La Risonanza Magnetica non è un esame indicato per valutare la zona attorno agli impianti, e ben poco ci può dire al riguardo.
4)
Escludere la presenza nel settore di altri denti con patologie che possano ripercuotersi sul seno mascelllare, come ad esempio denti devitalizzati.
5)
Una lesione infettiva del seno mascellare inevitabilmente si ripercuote in qualche forma nella gengiva attorno all'impianto.

Il parere di neurologo e medici infettivi conta sull'argomento origine della lesione del seno mascellare come il due di picche a briscola di cuori.
Cioè nulla.
Il parere di dentisti non implantologi ha una attendibilità appena superiore (ma non troppo).
Rilevante invece il parere dell'otorino, anche se potrebbe sbagliarsi.

Se non vi è Cone Beam a supportare la diagnosi, non vi è diagnosi certa.

Nel caso che la lesione infiammatoria sia in effetti dovuta all'impianto (e al momento non lo do come accertato ma anzi, ho dei dubbi) la rimozione potrebbe non essere l'unica strada terapeutica.
[#4] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Salve Dottore grazie mille per la sua risposta infatti sono alquanto confusa io ho paura a togliere questo impianto perché immagino sarà ben saldo. Così ho fatto un po di giri da dei dentisti maxilofacciali implantologhi. .perché voglio essere estremamente sicura. ..mi hanno spiegato che questo impianto è stato messo su 4 mm di osso ed è entrato dentro il seno paranasale poi è cresciuta la membrana (può essere? ) e tra impianto e membrana e seno paranasale c'è questa massa cistica. .quindi mi hanno suggerito di togliere l'impianto. . ho fatto un ortopantomografia e una dentalscan. ..io sono confusa devo per forza togliere questo impianto secondo lei? ora con l'otorino devo astenermi da qualsiasi tipo di farmaco per almeno due settimane per fare un tampone e mandarlo dal microbiologo perché secondo lui non ho mai fatto una vera cura per risolvere questo problema. ..scusi secondo lei se con questa cura risolve questo problema l'impianto lo posso lasciare li o devo proprio toglierlo per ricostruire l'osso? mi scusi se non mi spiego bene ma ormai è dal 2012 che ho cefalee che mai ho sofferto e non respiro per una narice. ..
[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
" questo impianto è stato messo su 4 mm di osso ed è entrato dentro il seno paranasale poi è cresciuta la membrana (può essere? ) e tra impianto emembrana e seno paranasale c'è questa massa cistica. ."

E' stato fatto il rialzo del seno mascellare.
Questo rialzo ha spostato la membrana verso l'alto, e nello spazio sotto dovrebbe crescere osso.

Se è avvenuto questo, l'intervento è riuscito e toglierlo....

Se invece l'impianto ha forato la membrana, non è cresciuto l'osso sotto e il dente è tenuto da soli 4 mm di osso, e la parte che sporge potrebbe sostenere la patologia.

i sono denti devitalizzati nello stesso settore?

Senza dati oggettivi non posso esserle di aiuto.

[#6] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Grazie Dottore finalmente comincio a capirci qualcosa. . nel settore non ho denti devitalizzati. ..questo impianto mi era stato messo dopo aver tolto un dente del giudizio. . il piano di cura del nuovo dentista prevede l'estrazione di questo impianto e creare l'osso con una nuova tecnica che ora mi sfugge il nome (una specie di polverina ) e poi se tutto procede bene un nuovo impianto
[#7] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
La tecnica si chiama rialzo del seno mascellare.

Senza dati oggettii non posso né confermare né smentire quanto sostenuto, ma solo darle informazioni di carattere generale.

Comunque l'impianto NON E' stato messo al posto del dente del giudizio.