Utente 417XXX
Buonasera ,vorrei capire come fare per risolvere una mia sintomatologia che mi preoccupa non poco :tendenzialmente tachicardico e sintomatico per Extrasistolia mi prescrissero 5 mesi fa bisoprololo 1,25 che ho continuato ad assumere ,da qualche settimana sto cominciando a scalarlo man mano togliendo una briciola dalla compressa già piccola ed ora assumo da una settimana 0,900 mg di bisoprololo e mi stanno capitando fenomeni particolari non so se in concomitanza allo scalamento del farmaco :in pratica quasi sempre ogni volta che salgo le scale a frequenza sui 120/130 bm mi partono extrasistoli ,L altro giorno ho salito le scale dell ospedale velocemente per fare una commissione arrivato in cima ho avuto extrasistole ripetute un medico lli presente controllandomi il polso mi ha detto che ho avuto 15 extrasistole disposte in sequenza tri e quadrigemina (avevo continui saltelli al petto )ero spaventato anche perché la frequenza che mi sono giunte era alti a sui 130 bm ,un paio di mesi fa eseguo ecocardio e test da sforzo perfettamente normali che però devo sottolineare che non avevo queste extrasistoli che mi venivano di seguito a frequenza alta e sono preoccupato ...mi preoccupa L arvd perché c'è L ha un mio parente che però non mi appartiene a livello di sangue e pure avvertiva extasistoli sotto sforzo ,io ho eseguito un holter e pure ha beccato rari BeV polinorfi (14 due morfologie)e anche questo polimorfismo mi preoccupa vi chiedo un aiuto per farmi capire come affrontare la questione di questi quadrigeminismi probabilmente ventricolari se devo approfondire con altri esami tipo Rm o altro grazie .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
da lontano, senza conoscerla, visitarla e senza poter visionare la sua documentazione non è possibile risponderle con certezza, ma tutto farebbe pensare che le sue siano extrasistoli benigne....pensare che lei abbia una displasia ? E allora perché non pensare di poter sviluppare una neoplasia.... o che le cada una tegola in testa per strada e avere un trauma cerebrale o peggio...
Il suo non è il modo giusto di pensare....
Si affidi ai colleghi che la stanno seguendo e si tranquillizzi.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 417XXX

Iscritto dal 2016
Grazie Dottore ,ho pensato a questa malattia proprio perché un mio parente c'è L ha e conosco là sintomatologia ,magari esagero questo è vero,però mi scusi nell holter avevo rari BeV polinorfi con un ecocardio normale ,anzi più di uno perché ne ho fatti in più centri ,ammesso e concesso che a 130 bm mi vengono questi extrasistoli ventricolari trigemini e quadrigemini sarebbero pericolosi con un eco normale ?grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le ho già risposto....
legga con più attenzione le mie parole...
Da lontano non posso darle certezze, ma ritengo che le sue siano extra benigne. Il fatto che un suo parente abbia la displasia non significa che ce l'ha lei.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 417XXX

Iscritto dal 2016
Okey Dottore ho recepito il messaggio mi può dare un consiglio ?le chiedo ciò :se applico un holter e mi limito esclusivamente a fare sforzi fisici in caso vengano rilevati extrasistoli e si stabilisce la benignità posso stare tranquillo ?e se nel caso non vengono rilevati dato che non sempre sotto sforzo mi vengono posso stare lo stesso tranquillo?grazie per Quest ultima cosa
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La benignità dell'extrasistolia non si stabilisce come lei suppone....Ripeto: faccia il paziente e si affidi ai consigli dei colleghi che la conoscono e che la stanno seguendo.
La mia consulenza termina qui.
Saluti