Utente 128XXX
Buongiorno a tutti,
sono un ragazzo di 34 anni normopeso,fumatore da 20 anni.
Non ho mai avuto problemi cardiaci, però in questi ultimi giorni sto notando fastidiose extrasistoli.
Mi son recato dal cardiologo che dopo visita medica, ecg ed ecordiogramma mi diagnostica "minima insufficienza aortica".
Precisando che 8 mesi prima avevo fatto una visita sempre dallo stesso cardiologo che non aveva riscontrato nulla di anomalo,solo una lieve ipertensione di tipo I.
Tale insufficienza si può sviluppare nel giro di 8 mesi?
Può avere carattere evolutivo?
Posso condurre una vita normale?
devo fare controlli periodici?

In ogni caso ritornando alle extrasistoli, mi consiglia di fare un Holter nelle 24 h che oggi ho ritirato e di cui vi copio il referto:
-Ritmo sinusale a frequenza compresa tra 53 e 126 B/M'
-Diverse ext. ventricolari monomorfe(M.I.A. 482 MSEC),ripetitive 5 coppie e 4 triplette(M.I.I. 406 MSEC)
-Totali ventricolari 212 avg 9/hr 0.2% battiti totali
-Prematuro ventricolare 185 avg 8/hr 0.2 % battiti totali
-Coppa : 5
tripla : 4
salva :1
- Assenza di turbe della conduzione dell'impulso
-Assenza di modificazioni deltratto ST-T


Quasi un anno prima avevo fatto sempre un Holter da cui non era risultato nulla.
Solo 2 extrasistoli sopraventrivolari.

Come si può spiegare tale peggioramento nel giro di 8 mesi?
Tali ext. ventricolari sono pericolose per la salute?
Dovrei fare qualche terapia oppure potrebbero sparire da sole?
L'ansia, lo stress ed il mio lavoro notturno, possono portare alla comparsa di tali extrasitoli ventr. ed alla minima inaufficienza aortica?

Grazie mille a tutti coloro che vorranmo rispondermi.
Un saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Allora...
l'insufficienza aortica è stata diagnosticata con l'eco e probabilmente era già presente precedentemente durante la visita che può non averla evidenziata....è lieve e per questo non preoccupante...
le extrasistoli non sono così numerose, ma la presenza anche di coppie e triple va adeguatamente valutata...
Lo stress non è responsabile del quadro aritmico che riporta.
Da lontano non posso esserle di ulteriore aiuto. Faccia riferimento al cardiologo che la segue.
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Egregio Dr.Rillo,
la ringrqzio per la celere risposta.
Cosa intende per ulteriori indagini?
Cosa mi consiglia di fare?
Grazie in anticipo
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ulteriori indagini ????
scusi ma dove l'ha letto. Io ho parlato di non poterle fornire ulteriore aiuto e per questo di affidarsi alle decisioni del suo cardiologo, l'unico in grado di visitarla realmente, valutare i documenti che la riguardano e stabilire il da farsi per lei (e se eventualmente approfondire la diagnostica o la terapia).
[#4] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Grazie nuovamente per la celere risposta, avevo letto male tra le riga.
Buona serata
[#5] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Egregio Dr. Rillo,
le scrivo nuovamente per aggiornala.
Sono stato a visita dal mio cardiologo, il quale dopo aver visionato l'holter mi ha riferito che le extrasistoli non sono tante, l'unica cosa è che ci sono doppiette e triplette.
Secondo lui nulla di allarmante.
Mi ha prescitto una terapia con Blopress 32 mg 1/2 cpr al giorno.
Non mi ha voluto dare terapia antiaritmica e mi ha consigliato di ripetere l'holter tra 2 mesi.
secondo lei queste extrasiatoli sono significative,potrei incorrere in qualxhe aritmia grave, è il caso di consultare un aritmologo?
grazie per la risposta