Utente 425XXX
Salve, sono un ragazzo di 19 anni e scrivo per la prima volta su questo sito. A marzo mi sono rivolto ad un urologo poiché ritenevo avere un testicolo (quello destro precisamente) più grande dell'altro, ma l'urologo dopo la visita e la palpazione appurò che non vi era questa differenza e mi spiegò le cause per le quali alle volte un testicolo può sembrare più grande dell'altro. Durante questa visita però mi fece accorgere della presenza di vene varicose dilatate all'interno dello scroto, appunto il varicocele. Mi disse che, pur non essendo una patologia pericolosa o grave, era opportuno fare una ecografia e presentargliela per stabilire l'entità di tale patologia e che poteva essere causa concomitante di altri fattori di infertilità.
Dato che l'infertilità non mi spaventi così tanto, e che tale patologia non mi abbia creato problemi in questi mesi, non ho mai prenotato la visita. Negli ultimi due giorni dal momento in cui pubblico questo consulto però le vene varicose dilatate - che si trovano precisamente dalla parte del testicolo sinistro - hanno cominciato a farmi male (aggiungo che nessuno dei due testicoli presenta dolore) quando le tocco o quando faccio movimenti che interessano quello spazio; per esempio alcune volte quando mi siedo devo trovare la giusta posizione per non sentire dolore.
Sono quindi venuto ad informarmi prontamente su questa piattaforma e ho letto l'articolo del dr. Giovanni Beretta che mi ha fatto alquanto preoccupare poiché accenna al fatto che tale patologia può essere, anche se raramente, secondaria a un tumore dello spazio retroperitoneale e che solitamente essa non causa dolore a chi ne è affetto. Volevo delucidazioni sul quanto preoccuparmi, se potete dirmi se il dolore è correlato al varicocele o quali altre patologie possono averlo causato.
Grazie, Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il varicocele può essere sintomatico ma,mi creda,il pensare alla presenza di un tumore rappresenta un esercizio di fantasia che non troverà riscontri.La necessità di eseguire un ecocolordoppler ed uno spermiogramma con coltura é assoluta,anche per non ingenerare fantasie negative.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio infinitamente dottor Izzo per la sua disponibilità e la risposta chiara e rassicurante.
Cordiali Saluti