Utente 885XXX
Salve,
Sono una donna di 35 anni. Ho effettuato ultimamente una visita eco-cuore (consigliata dal mio medico di famiglia) in seguito ad uno svenimento. Mi è stato diagnosticato un "atteggiamento prolassante della valvola mitrale con minimo rigurgito". Mi è stato detto che non è niente di grave, e che molto probabilmente è dalla nascita, ma di tenerlo sotto controllo. Pratico nuoto 2 volte a settimana, non a livello agonistico.
Inoltre, mi è stato detto di farlo presente anche al dentista per una eventuale estrazione, di usare subito un antibiotico anche per una lieve infezione. Per quale motivo non posso prendere degli anti-infiammatori.
Ringrazio anticipatamente della risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il lieve vizio valvolare riscontrato non necessita in base alle linee guida internazionali di alcuna profilassi antibiotica in caso di piccoli interventi e/o manovre chirurgiche, non vedo controindicazioni all'utilizzo di antinfiammatori a meno che Lei non soffra di disturbi gastro-enterici. Può praticare la sua attività agonistica ma almeno ogni due anni pratichi almeno un ecocardiogramma.
Saluti