Utente 887XXX
Circa un mese fa ho avvertito un forte dolore al piede sinistro a seguito di attività sportiva. Dopo alcuni giorni di assunzione di antiinfiammatori che non hanno portato alcun sollievo ho fatto, su prescrizione del medico prima una radiografia ( che ha dato esito negativo) e poi un'ecografia parti molli le mediale del piede in esame presenza di formazione discoide di circa 4 cm di diam e 1 cm di altezza a struttura ipoecogena con strie iperecogene nel suo interno.Tali reperti fanno pensare ad un fibrolipoma a maggiore componente adiposa. Normale la morfologia della fascia plantare.
Mi è stato detto che è necessario un intervento di asportazione del fibro lipoma tenuto conto che la sintomtologia dolorosa è costante e mi rende difficoltosa la deambulazione. Faccio presente di non aver mai avuto alcun sintomo prima di adesso.Il mio quesito è il seguente qual è lo specialista a cui dovrei far riferimento il chirurgo generale o il chirurgo ortopedico; altresì, chiedo se l'intervento in una parte così delicata possa comprometttere la funzionalità del piede, infine che tipo di formazione è il fibrolipoma.
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
la formazione da lei descritta ha le caratteristiche di una struttura di grasso (lipoma) con una componente di tessuto fibroso. In base alla sua localizzazione, non del tutto chiara nell'esame da lei riportato, può costringere tendini e legamenti del piede o dell'articolazione a lavorare male, cioè "sotto sforzo" ed indurre dolore.
In merito allo specialista da scegliere dipende dall'esperienza del chirurgo e dalle strutture a lei vicine. Un chirurgo generale può, in caso di necessità anche suturare tendini e ridurre fratture, ma un chirurgo ortopedico che si occupa abitualmente di tendini ed articolazioni, in caso di formazioni localizzate al di sotto o tra le strutture tendinee ha sicuramente maggiore esperienza. Consideri inoltre che in alcuni ospedali ad indirizzo orto-traumatologico, esistono reparti di chirurgia che operano esclusivamente mani e piedi.

Cordiali saluti

[#2] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
grazie