Utente 919XXX
Ho provato a scrivere il mio caso nella raccolta casi ma a quanto pare lei ha risposto sempre all'ultimo messaggio in ordine cronologico quindi il mio pur essendo presente due volte non ha avuto risposta. Spero che cosi lei mi possa dare un suo parere. La ringrazio sin d'ora per la sua cortese attenzione
Abbiamo fatto l'esame dello sperimogramma e dai risultati è emerso questo:

Caratteri fisici
Aspetto: opalescente
Colore: Normale
Odore: sui generis
Fluidificazione: completa
Viscosità: Ridotta
Ph: 8.0
Volume: 1,7 ml

CARATTERI MICORSCOPICI
Spermatozoi: 6.000.000/ml
Motilità: 0: 65%; 1: 15%; 2: 15%; 3:5%
Vitalità: 17,5%
MORFOLOGIA NEMASPERMI
Forme anomali
Testa: 25%
Collo: 5%
Coda: 25%
Totale: 55%

FORME IMMATURE: 5% CELLULE ROTONDE: 2400/mmc NEUTROFILI 23%
NOTE: Rari leucociti

VALORI NORMALI
Spermatozoi: > 20.000.000 ml
Motilità: somma (motilità 2 + motilità 3)= >45%
Vitalità: >40%

La sperimocultura è invece risultata negativa....



Cosa ne dite di cosa si tratta???? Avrò mai dei figli???
Cosa possiamo fare ci sono delle cure in merito???

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,lo spermiogramma evidenzia severe alterazioni dei parametri
quantitativi (numero degli spermatozoi) e qualitativi (motilita' e morfologia).
Comunque,l'esame esprime unicamente una valutazione statistica del potenziale di fertilita',che va correlata con il tempo da cui cerca figli,dalle condizioni ginecologiche della moglie,e,soprattutto,dalla diagnosi andrlogica,che,ovviamente,va posta dal vivo e non virtualmente.E' chiaro che figli ne puo' avere,anche naturalmente,ma la strategia e la prognosi vanno
disegnate dall'intervento congiunto dell'andrologo e del gineclogo.Ci aggiorni,se ritiene.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
dunque siamo stati al gineocloo di mia mglie e lui mi ha prescritto Lepijet che sono delle vitamine da assumere una compressa al giorno per tre mesi a base di zinco arginina dicendomi che cosi dovrebbe migliorare la situazione. Mia moglie ha fatto ecografia eintravaginale ed è tutto ok tranne che per un piccolo fibroma di 8 mm che a parere del suo ginecologo è irrilevante.
Noi siamo sposati da 1 anno e mezzo ma lei per tre anni e fino al mese di gennaio 2008 ha preso la pillola, poi l'ha sospesa ma abbiamo iniziato a provarci solo da maggio a causa di un contratto a termine di lei. Questa la situazione. Pensa che la cosa possa risolversi cosi o facciamo già altri controlli?? Lei è molto giu per questo, ha 26 anni e io ne ho 30. I suo cilco è regolare.
Grazie per la risposta!!Spero possa ancora rispondermi
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore,
le comunico che il fattore maschile della infertilità è andrologico e non ginecologico.
Le alterazioni spermiografiche riconoscono una dozzina di cause che bisogna individuare e curare. E pare dalla sua lettera che non si conosca la causa della sua alterazione spermatica.
I farmaci che lei assume non hanno dimostrato efficacia clinica.
Le consiglio di andare da un andrologo e di farse seguire da lui, e non dal ginecologo della moglie.
[#4] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Quindi lei dice che dovrei sopsendere quella cura di epijet perche non serve a nulla e invece farmi visitare da un andrologo??
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Veramente glielo abbiamo detto in due (il dr Izzo ed Io) di andare da un andrologo.
In secondo luogo quei farmaci che assume non hanno alcuna efficacia provata, inoltre è concettualmente errato assumere farmaci senza conoscere la causa del problema. Come nel suo caso.
Vada da un collega andrologo e faccia sapere.
[#6] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Abbiamo prenotato una visita andrologica ma come al solito con le asl devi aspettare mesi ed è prevista tra tre mesi. Lei pensa che sia opportuno andare a pagamento? O comunque non è poi cosi grave la situazione??? Cosi come stiamo vale la pena continuare a tenatare o in ogni caso non è possibile che mia moglie resti in attesa?? Grazie per la risposta

Un ultima domanda: per quanto riguarda la motilità a cosa si riferiscono i numeri 0 1 2 e 3?? e inoltre perchè il ginecologo ci ha detto che morfologicamente parlando il 45% di normalità e ottimale perchè in spermiogrammi che evidenziano l'80% 90% di forme normali invece c'è il rischio che questi non siano attendibili e vadano rifatti?? Io ci sto capendo semrpe di meno!!
Grazie per l'attenzione e le risposte!1
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Quanto l' andare a pagamento veda lei quello che vuole fare. Fino a che ci sono spermatozi c' possibilità: dipende da quanto tempo cercate figli, dalle condizioni ginecologiche della signora, dalla età della signora e dal suo spermiogramma. Conto complesso come vede.
La ragione di quelle discrepanze sulla morfologia spermatica dipende dalla "vitrificazione" degli spermatozoi quando conservati in ambiente non idoneo: sono belli.
[#8] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore,
dunque abbiamo deciso di aspettare i tre mesi, nel frattempo volevo dirle che mia molgie ha 26 anni e ci stiamo provando da 6-7 mesi. Lei ha un ciclo molto regolare e dall'ultima visita ginecologia in cui le è stata fatta anche una ecografia transvaginale non è risultato nulla se non n piccolissimo fibroma di 8 mm.
Lei pensa quindi che con un po di fortuna potemmo anche farcela cosi?? Mi scuso per le tante e insistenti domande ma tutto cio ha buttato giu sia lei che me che ormai si è quasi convinta di non poter avere figli se non con inseminazione artificiale.
Comunque non ho ben capito la questione della motilità e morfologia: i miei spermatozoi quindi sono belli?' e i numeri 0 1 2 e 3 a cosa corrispondono?? Mi scso ancora per l'insitenza e la ringrazio sin d'ora per la cortese attenzione che mi sta rivolgendo
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egergio signore,
visti i valori spermiografici ritengo utile una visita da un collega. In generale si fanno aspettare le coppie un anno prima di procedere ad accertamenti (la ragione è complicata per cui si accontenti della affermazione), ma nel suo caso penso sia difficile, ma non impossibile, ottenere una gravidanza spontanea.
La signora è giovane per cui esistono buone possibilità.
Lasci perdere la interpretazione analitica,è unaq situazione da valutare e da curare. Faccia sapere come vanno le cose
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

alle corrette indicazioni date dal collega Cavallini,
se desidera poi aggiungere ulteriori informazioni sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, queste può trovarle anche nell’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#11] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Visto che avevamo deciso di aspettare la visitia della auskl allora ho preso gli integratori e ho rifatto lo spermiogramma:

CARATTERI FISICI
Aspetto: trasparente
Colore: giallino
Odore: sui generis
Fluidificazione: completa
Viscosità: Aumentata
Ph: 8.0
Volume: 3,2 ml

CARATTERI MICORSCOPICI
Spermatozoi: 600.000/ml
Motilità: 0: 57%; 1: 21%; 2: 15%; 3: 7%
Vitalità: 17%
MORFOLOGIA NEMASPERMI
Forme anomali
Testa: 8%
Collo: 8%
Coda: 15%
Totale: 31%

FORME IMMATURE: 8% CELLULE ROTONDE: 3100/mmc NEUTROFILI 34%
NOTE: Aspetto polverulento. 4-6 leucociti per campo (400x)

VALORI NORMALI
Spermatozoi: > 20.000.000 ml
Motilità: somma (motilità 2 + motilità 3)= >45%
Vitalità: >40%

La sperimocultura è invece risultata negativa....

A questo punto abbiamo parlato con il ginecologo e lui ci ha detto che era sbagliato lo spermiogramma per cui siamo tornati al laboratorio dove abbiamo parlato con lo specialista che invece ha detto che la cura di lepijet era sbaglòiata per cui ci ha consigliato un endocrinologo che si occupa di infertilità maschile.

La mia domanda è questa:
Cosa ne pensa dei due spermiogrammi? Sono attendibili??
Puo un endocrinologo essere la strada giusta o secondo lei stiamo ancora una volta sbagliando e perdendo tempo?
Domani andremo dall'endocrinologo e le scriverò qwuindi cosa ci ha detto
Un ultimo quesito qualunque sia la patologia una volta curata potrebbe faric avere un bimbo naturalmente o comunque non c'è alcuna speranza???
Grazie m,ille per tutte le vostre risposte voi non potete immaginare il supporto che ci date rispondendo alle nostre domande. Veramente grazie
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

l'ultimo esame sembra addirittura peggiorato, rispetto al primo, soprattutto per quanto riguarda il numero.

Sull'attendibilità del laboratorio abbiamo poche informazioni per confermargliela ma, come si può capire dall'esame, anche se lei non l'ha riportato, sembra che le forme normali costituiscano il 69% degli spermatozoi riscontrati, se così, cambi sicuramente il laboratorio.

Senza un esame attendibile purtroppo è difficile darle altre informazioni più precise se non quella di consultare un andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#13] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
come diceva Sciascia "A ciascuno il suo", ed io lo dico a lei. Fra esami inattendibili, terapia che non si sa bene a cosa serva (parlo di quell' integratore), mi pare che qua si stia correndo il rischio che lei si sbandi ed arrivi col fiato corto e stufo da un collega. Pertanto vada da un andrologo, o da chi pare a lei, basta che ne sappia (le targhe non servono ai medici, ma alle auto) e ne segua le indicazioni alla lettera. Scusi la franchezza.
[#14] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
anche io ctredo sia sballato l'ultimo spermiogramma è per questo che ho deciso di dire stop e consultare una persona competente non appena sento il suo parere domani sera vi scrivo cosa mi ha detto cosi mi dite la vostra. Veramente grazie mille per tutto il tempo che mi state dedicando !!
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
A disposizione per ricevere tali notizie.
[#16] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

fatta la valutazione poi attendiamo le sue impressioni .

Cerchi di afferrare le cose importanti che le saranno riferite.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com



[#17] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Dunque ieri siamo stati dal medico.
Lui prima ha visto lo spermiogramma e mi diceva che forse avevano copiato male i dati in riferimento alla testa dello spermatozoo e che in riferimento al primo spermiogramma forse avevano saltato un 2 iniziale visto che morfologicamente sono molto simili ma che comunque era meglio recarsi dal laboratorio e farlo controllare con il foglio di lavorazione. Ma al di la di questo mi ha visitato, prima in piedi e poi sdraiato ed ha rilevato che c'è almeno un varicocele di secondo grado e inoltre lui diceva che il testicolo sinistro era indolenzito quindi c'era sicuramente un'infezioen che però andrebbe rilevato se è recente o meno. Mi ha quindi prescritto esami ormonali FSH, LH, testodterone totale, prolattina ed ecografia scrotale e trans... (non riesco benen a leggere sulla ricetta) e prostata e visco... seminale cosi mi ha detto da avere un quadro completo.
Qual'è il vostro parere?? Che cos'è varicocele di secondo grado?? E possibile curarlo? e soprattutto in queste condizioni potro avere dei figli via naturale??
Immensamente grazie per le rispsote che mi darete.
[#18] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...vede com'e' importante farsi visitare da un andrologo?Come Le ribadivo nella prima risposta dataLe,e' importante porre una diagnosi rigorosa poi formulare una prognosi.Proporrei di rispondere ai Suoi quesiti quando avra' eseguito gli esami proposti,anche perche' l'andrologo di riferimento mi sembra ben orientato.Cordialita'.
[#19] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
mi permetta di rafforzare il post del caro collega Pierluigi Izzo con una espressione tipica delle mie parti: Tombola. Noi andrologi serviremo pure a qualche cosa. Faccia quanto detto, che il collega che l' ha visitata pare in gamba.
[#20] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Ieri ho fatto sia il prelievo per i dosaggi ormonali che l'eco.
Dunque i risultati degli esami ormonali li averò stasera mentre per quanto riguarda l'eco questo è il responso:
ESAME ECOTOMOGRAFICO DELLA PROSTATA
VESCICA: Distesa, priva di lesioni aggettanti nel lume. Non segni di litiasi.
PROSTATA: Ghiandola di dimensioni nella norma.
diametro l.l.=37 mm
diametro c.c. =42 mm
diametro a.p. = 19 mm
Ecostruttura modestamente disomogenea
E' presente calcificazione lineare di 11 mm lungo il decorso dell'uretra.
Echi capsulari integri.
VESCHICHETTE SEMINALI: Distese, simmetriche, a contenuto normoecogeno.
C.E.= Esiti di uretro-prostatiti

ESAME ECOTOMOGRAFICO DELLO SCROTO
DIDIMI: Dimensioni nella norma
margini regolari
ecostruttura omogenea
Assenti lesioni occupanti spazio

EPIDIDIMI: Spessore ed ecostruttura regolari
Assenti lesionioccupanti spazio

A sinistra sono presentialcune piccole calcificazioni endovaginali e modesto varicocele.
non segni di idrocele

Cosa mi dite?? Da cosa dipende la mia infertilità?
Grazie per le risposte che mi darete.
[#21] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cario lettore,

dall'esame degli accertamenti effettuati non sembrerebbero evidenziati elementi patologici specifici che abbiano potuto determinare la sua condizione di oligozoospermia e conseguentemente la sua infertilità.
Di fronte ad un caso del genere avrei delle grosse perplessità a proporre delle terapie mediche o chirurgiche che possano concretamente modificare la situazione seminale e, di conseguenza, consiglierei piuttosto di consultare un centro di Procreazione Medicalmente Assistita per cercare di ottenere una gravidanza.
Cari saluti

[#22] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
QWuindi lei dice che pur se non sono passati circa solo un anno da quando stiamo provando debba subito fare l'assistita e non ho possibilità di concepire naturalmente?? Non ci sono altri esami attraverso i quali poter capire il perche di quello spermiogramma??
[#23] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...aspettiamo l'esito dei dosaggi ormonali,ma,senza precorrere tempi e strategie terapeutiche volte alla ricerca di una gravidanza naturale o assisita,Le faccio presente che il gap e' quello di non avere alcuna notizia della Sua situazione al termine dello sviluppo,a 18-20 anni,eta' nella quale ogni uomo dovrebbe eseguire uno spermiogramma ed una visita andrologica.
Purtroppo,dopo trenta anni,non molto e' cambiato come prevenzione andrologica,Ci aggiorni.Cordialita'.
[#24] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Ma scusate io non ci sto capendo piu nulla! Il dott pozza mi ha detto che è praticamente sprecato fare tutto il resto l'unica via forse possibile (a sto punto credo di non avere mai figli) è la fecondazione assititai a cosa servono tutti gli altri esami? Solo a sprecare tempo e soldi giusto?? Sto nel panico piu totale mi dite chiaramente e sinceramente quante possibilità ci sono di risolvere il problema? Il problema è la prostatite rilevatami e mai curata allora??
Grazie e scusate per le domande dirette ma io voglio veramente capirci qualcosa sto male sia io che mia moglie per tutto cio quindi vorrei almeno io avere chiaro in mente cosa devo fare e non perdere piu del tempo
Grazie mille a tutti voi che mi state seguendo e rispondendo in questa fase cosi critica!
[#25] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...in primis devono capire i medici,formulando una diagnosi ed una prognosi.Le ricordo che,nel caso dovesse ricorrere ad una fecondazione assistita,il fattore maschile va indagato in maniera molto approfondita,in quanto "causa" della scelta terapeutica.E' un grave errore banalizzare pensando che "tanto ne basta uno"...
Può anche credere che non farà mai un figlio ma,se chiede un consiglio medico,deve sottostare a quanto Le si dice.
Scegliere la "via più breve per non perdere tempo" non offre vantaggi ma solo rischi per il nascituro.Cordialità.
[#26] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
molti medici molte opinioni, ovvio, in un campo in cui non tutto è chiarito come l' infertilità. Per quanto riguarda la mia opinione attenderei l' esito degli ormonali, nonchè gli effetti di una eventuale terapia antinfiammatoria. Per quanto riguarda quel varicocele, la parola modesto ha scarso significato in quanto va graduato da una scala da 1 a 5. Ora per non farle perdere tempo direi che se è palpabile è da operare se non lo è lo lasciamo dove è. Per quanto riguarda la possibilità mediche di terapia sono in completo disaccordo col dott. Pozza e d in accodro con dr. Izzo, che le terapie per alterazioni spermatiche in assenza di dati di laboratorio evidenziabili ci sono eccome, anche se non fanno miracoli.
[#27] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Naturalmente mi scuso ma non era mia intenzione non accettare i suggerimenti anzi, l'unico problema è che il mio andrologo o meglio endocrinologo nella palpazione mi disse che era almeno di 2 grado il varicolcele invece colui che mi ha fatto l'eco ieri mi ga detto essere di primo grado e che non era nenace necessario per lui fare il doppler a questo livello perche questo non incide sulla fertilità. Poi ho letto qui la risposta del dott Pozza che mi dice di non perder tempo e fare l'assistita e alora non ci ho capito nulla ma in realtà io accetto tutto cio che voi mi dite perche voglio proprio piu pareri per capire di fatto il da farai. Leggevo prima che una prostatite cronica potrebbe anche esserne la causa è vero anche questo?
Mi scuso ancora se dalla mia lettera si è capito che io non accetto i vostri conigli ma vi garantisco che siete veramente un supporto non iniddferente
Asptto un vostro riscontro
gRazie
[#28] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
L' è ben quello che stiamo più o meno dicendo. Curi questo fenomeno infiammatorio e stiamo a vedere. Stia pure tranquillo e segua quanto prescritto, che è assai ovvio per non dire ovvissimo che prescrivere fecondazione assitita via e mail getti la gente nel panico assoluto.
[#29] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...un pò di sangue freddo non guasterebbe.Il momento é importante.Cordialità.
[#30] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per il supporto. Cercherò di essere piu freddo cosi da potermi anche un po tranquillizzare. Non appena ho i risultati dei dosaggi vi scrivo. Grazie infinitamente.
[#31] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Comunque tranquillo, mai visto paziente che non fosse un po agitato. faccia sapere.
[#32] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
ecco i risultati degli esami ormonali
LH: 4,44 maschi 20-70 1.5 - 9.3
Prolattina: 18,46 uomini 2.1 - 17.7
FSH: 7,32
Testosterone: 4,97
[#33] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

sono dosaggi ormonali sostanzialmente nella norma con una prolattina lievemente "mossa" , come se fosse "stressato od agitato".

Comunque per un parere più preciso ora bisogna chiederlo al suo andrologo in diretta e quindi bisogna riconsultarlo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#34] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Certo oggi telefono al mio dottore ma secondo voi allora quei valori bassi da dove derivano?? Ci sono altri esami che possono fare per capire dove sta il problema?? Perche esami ormonali nella norma, eco tranne quel varicocele che per il radiologo era di primo grado mentre per il mio nadrologo nella palpazione di secondo grado, nella norma il mio spermiogramma fa schifo allora da cosa puo dipendere??
Grazie comunque per tutte le risposte che sempre mi fornite e cosi celermnente veramente grazie!
[#35] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
diamo sistemata ad infiammazione. Tenga presente che esiste una forma di infertilità detta idiopatica che non da segni clinici ma solo spermatici. Ma con quella siamo discretamente armati. Non si scoraggi.
[#36] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

alla fine un ultimo consiglio, se desidera comunque avere più informazioni su questi temi, è quello di leggere il facile manuale, scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano", CIC edizioni internazionali, Roma, oppure il bel libro di Pier Luigi Righetti e Serena Luisi "La procreazione assistita" Bollati Boringhieri editore srl, Torino.

Un altro consiglio infine, se vuole confrontarsi e conoscere altre situazioni o coppie con un problema a riprodursi, è quello di consultare il forum sull'infertilità a www.madreprovetta.org , sito ufficiale dell’Associazione onlus “Madre Provetta”.

Auguri ed ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#37] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Salve
dunque oggi siamo stati dal dottore e lui come del resto mi state dicendo voi ha detto che va curata l'infiammazione e che i dosaggi ormonali sono incoraggianti. Mi ha prescritto LEVOXACIN 500g 1 al giorno per dieci iorni per tre mesi e in contemporanea dice di prendere MICTASONE Supposte 1 supposta per 2 (che non ho ben capito se sono due al giorno ) sempre nei primi dieci giorni del mese per tre mesi e poi come integratori PROXEED Bustine 1 bustina al giorno per i restanti 20 giorni del mese sempre per tre mesi e poi dopo devo rifare spermiogramma e spermiocultura.
Cosa ne pensate è buona ed efficace come cura?? Porterà ad un miglioramento del mio spermiogramma?? Grazie
[#38] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
evidentemente il suo andrologo la pensa come noi: sistema l' infiammazione. Confucio diceva che le persone intelligenti sono quelle che la pensano come noi, pertanto vista la concordanza di intenti prosegua il suo iter con fiducia e sappia dire.
[#39] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

anch'io, con il collega Cavallini, le consiglio di continuare a seguire le indicazioni del suo andrologo, l'unico che ha potuto valutare in diretta il suo problema e poi ci aggiorni.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#40] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Siamo stati ieri dal ginecologo di mia moglie e dopo averla visitata ha voluto sapere quale era la mia situazione e io gli ho fatto vedere i due spermiogrammi e tutto il resto. Lui ci ha detto che comunque anche con quella cura non mi devo aspettare chissa cosa e che molto probabilemnte possono aumentare di poco o anche rimanere tali. Ma è vero quanto lui ci ha detto?? Non serve ad un granche la cura se non a spegnere l'infiammazione che c'è?? Sono entrato di nuovo nel pallone anche perche mictasone supposte è uscito anche fuori produzione e siamo riusciti solo a trovare due scatole e non so come faremo per i prossimi due mesi. Grazie per le risposte che vorrete fornirmi.
[#41] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
come diceva un grande Italiano (Ugo Sciascia): a ciascuno il suo. Dia retta al suo andrologo che noi non ci permettiamo certo di sparare sentenze su bibromi uterini e cerviciti.
[#42] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Salve,
anzitutto grazie per le info che sempre mi fornite. Ieri asono stato dall'andrologo e lui mi ha dato in sostituzione a MICTASONE un altra supposta TOPSTER 3mg supposte una al giornola sera sempre per 10 giorni.
La domanda che io vi rivolgo è questa:
Tale farmaco ha la stessa efficacia di mictasone?? Perche prima due volte al giorno e ora solo una al giorno?? Perche gli eccipienti sono uguali mentre i principi attivi no??
Cosa ne pensate?? stiamo procedendo nella direzioen esatta??
Grazie mille per le rispsotwe che vorrete fornirmi
[#43] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

purtroppo ci pone delle domande che sono dettagli particolari e specifici che noi purtroppo non possiamo valutare nella loro reale portata in quanto dati senza che noi si abbia potuto verificare in diretta la sua situazione clinica.

In sostanza o articola meglio tutto il suo problema terapeutico attraverso la discussione, il confronto che ha avuto con il suo andrologo e quindi noi possiamo poi dire la nostra al proposito oppure non possiamo dirle nulla di corretto e preciso .

I farmaci da lei indicati sono specifici, hanno indicazioni precise e quando si somministrano generalmente vengono presentati al paziente, motivati in funzione di quello che il clinico ha trovato di diverso o di nuovo e generalmente spiegati al paziente che deve prenderli.

Risenta a questo punto il suo andrologo, a lui in primis faccia queste domande e poi ci ricontatti.

Così le sapremo dare un parere più appropriato e preciso.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#44] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non possiamo certo discutere per viua telematica soluzioni che si basano sulla visita in diretta. Segua quanto detto dal collega.
[#45] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

si ricordi sempre che prima c'è il suo medico "in carne ed ossa" che ha consultato e poi ci siamo noi che possiamo aiutarla a capire solo i dettagli ed i particolari della sua situazione clinica oppure gli aspetti più generali ed "universali".

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#46] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Salve volevo ringraziarvi per le ulteriori risposte e chiedervi un parere sui dosaggi che ha fatto mia moglie
Al 4 giorno di ciclo i valori erano i segenti:

Valori normali

FSH 7,51 fase follicolare 2,8 - 11,3
LH 5,12 fase follicolare 1,1 - 11,6
Estradiolo 29,4 fase follicolare fino a 160
Progesterone 0,33 fase follicolare 0,33 - 1,2
Prolattina 18,70 C iclo mestruale 1,9 - 25
FT3 3,54 1,9 - 6,6
FT4 1,76 0,8 - 1,90
TSH 3.070 0,40 - 4,00

Mi hanno detto al laboratorio di controllare la tiroide. Quale è il valore che nn va bene??b Perche a noi sembrano tutti nella norma?? E la tiroide di mia moglie potrebbe essere la causa di infertilità??
Grazie per le rispsote che vorrete fornirci
[#47] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Per va tutto bene. Poi posso avere un attacco di sguercite.
[#48] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro Signore,

i dati inviati sembrano nella norma e tranquillizzanti.

A questo punto bisogna però risentire anche il ginecologo o la ginecologa della moglie.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#49] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Venerdi dovrei rifare lo spermiogramma dopo che ho sospeso la cura antibiotica di levoxacine e topster il 2 giungno mentre gli integratori proxeed gli ho presi fino al 21 giugno.
Purtroppo de settimane fa ho avuto una cistite curata con peflacin due compresse in un giorno
e oggi mi sono svegliato con l'herpes al labbro curato con una cremina che mi ha dato la farmacia.
Tutto ciò puo influire sui valori dello spermiogramma??
Posso farlo venerdi o dovrò aspettare altri tre mesi?'
Venerdi ho notato che lo sperma era un po giallino poi invece ieri niente piu sembrava tornato binaco
Cosa mi consigliate di fare??
Grzi come sempre per le vostre rispsote!
[#50] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

dopo una cistite e l'assunzione di un antibiotico dobbiamo sempre pensare che si sono verificati dei fattori che possono condizionare in negativo l'attività dell'epitelio seminale.

Prima di ripetere l'esame è bene risentire il suo andrologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com





[#51] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Controlli dal collega come va se no possono esserci alterazioni incongrue nello spermiogramma.
[#52] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Dunque poichè il medico ci ha detto di fare comunque la spermiocultura, ho rifatto anche lo spemiogramma e i valori sono cosi risultati:

CARATTERI FISICI
Aspetto: trasparente
Colore: normale
Odore: sui generis
Fluidificazione: completa
Viscosità: Aumentata
Ph: 8.0
Volume: 4,00 ml

CARATTERI MICORSCOPICI
Spermatozoi: 10.000.000/ml
Motilità: 0: 54%; 1: 5%; 2: 20%; 3: 21%
Vitalità: 33%

MORFOLOGIA NEMASPERMI
Forme anomali
Testa: 25%
Collo: 5%
Coda: 20%
Totale: 50%

FORME IMMATURE: 8% CELLULE ROTONDE: 3100/mmc NEUTROFILI 32%
NOTE: Aspetto lievemente polverulento. 3 - 4 leucociti per campo (400x)

VALORI NORMALI
Spermatozoi: > 20.000.000 ml
Motilità: somma (motilità 2 + motilità 3)= >45%
Vitalità: >40%

La spermiocultura è risultata negativa.
Secondo voi come va ora??
Cosa dvrei fare adesso?? Altri accertamenti??
Da premettere che ho avuto la cistite per 15 giorni piu o meno prima di fare l'esame curata co Peflacin che dovrebbe essere un disinfettante e nn un antibiotico (giusto?) e poi il pomeriggio dopo aver fatto lo spermiogramma ho avuto la febbre a 38.8 che si è protratta fino a lunedi sera con annessa tonsillite curata con Oki e antibiotico.
Grazie per le rispsote che sempre mi fornite
[#53] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
intanto è passato da 600.000 a 10.000.000 milioni: più probabile fertilità naturale ed invitro. Ergo stia bene allegra che le cose hanno preso un bel verso. Valuti col collega se esiste ancora traccia clinica di infiammazione (pare di no dall' esame) e la possibilità di una "spintina farmacologica".
[#54] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per l'incoraggiamento,
il fatto però che siano passati a 10.000.000 mi rincuora ma comque a novembre erano anche 6.000.000 e ho letto in giro che dovrebbero essere piu di 20.000.000 per essere buoni!! Quindi lei dice che cosi come sono messe le cose potremmo avere figli anche naturalmente??
In ogni casoper un mio esame di isteroscopia diagnotca trasformatasi poi in operativa si è riscontrata una sospetta endometrite con esito itologico che dava un infezione focale. Dal tampone vaginale nn è risultato nulla ma il mio medico ha ritenuto opportuno fare una cura di Ambracilina per 10 giorni per entrambi per dbellare eventuale inezione.
Ora io mi chiedo a vostro parere è giusta la cura?? Non potrebbe ora nuovamente buttare giu gli spermatozoi di mio marito??
Grazie per le rispsote che sempre mi fornite
In ogni caso oggi dovremmo andare dal medico e fargli vedere i risultati e speriamo bene!!
[#55] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
la fertilità maschile aumenta in maniera esponenziale in relazione al numero degli spermatozi: meglio passare da 600.000 a 10.000.000. che da 19 milioni a 20 milioni. La cura è ok. Non si spaventi.
[#56] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Dunque ieri sera siamo stati dal medico e lui ci ha detto che era molto contento per il risultato perchè era migliorato nn solo il numero ma anche nel complesso.
Ha detto di continuare a prendere tutti i giorni una bustina di Proxeed NF integratore senza interromperlo.
Secondo voi ciò puo aiutare a miglioare i risultati gia ottenuti??
E un ultima domanda poichè devo prendere sia io che la mia compagna Bassado per un infezione di sospetto endometrite in lei, questo medicinale potrebbe alterare negativamente di nuovo i miei spermatozoi?'
Graze come sempre del consulto
[#57] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

tutte le considerazioni sulle terapie proposte che lei fa sono corrette ma ora, incominciate a prepararvi anche per un eventuale ricorso ad una tecnica di riproduzione assistita.

In questa prospettiva se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tecniche, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=81909

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=87497

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#58] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Va bene così. Il collega ha fatto un ottimo lavoro. Segua i saggi consigli del collega Beretta che saluto.
[#59] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Dunque voi pensate che pur cosi messa la situazione non sarà possibile concepire in maiera naturale??
Grazie
[#60] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

mai dire mai ma certo potrebbe essere difficile , se i numeri rimangono questi, una gravidanza senza l'aiuto di una tecnica di riproduzione assistita.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#61] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Dico questo perche invece il dottore ci ha detto di continuare solo a prendere gli integratori e di continuare a provare.
Io a questo punto mi disilludo di nuovo visto cosa mi dite.
Ma perche lui nn ci ha dato una cura per provare a migliorare ancora magari lo spermiogramma??
Perche dirci di stare tranquilli ed illuderci??
[#62] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

non si disperi, le indicazioni terapeutiche date penso siano dettate dal fatto che, vista la vostra storia clinica, l'andrologo che ha potuto valutare in diretta il problema di suo marito pensa che abbia ancora qualche prospettiva.
L'estate è vicina e quindi prendere tempo può essere un'ulteriore test per decidere poi una più precisa indicazione.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#63] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signore,
l' infiammazione puà essere sovrapposta ad altra causa. Conosciamo l' infertiità idiopatica che non da segni clinici e che si sovrappone spesso ad altre cause. A volte è dura a guarire questa causa, pertanto faccia terapia assegnata e poi valuti. Fin qua va tutto bene.
[#64] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per le rispsote.
Il problema è che il dottore ha solo detto di continuare con il proxeed e a sentire lui le speranze c'erano di concepire in maniera naturale tant'è che ha detto ad ottobre riprendi il levoxacin ma spero proprio che fino ad allora ci sia già un piccoo bimbo in pancia.
La verità è che io mi sono voltua illudere ma di fatto sapevo che 10.000.000 sono proprio pochi solo che lui diceva a volte anche se sono tanti ma nn buoni è la stessa cosa a voi invece è migliorata tutta la situazione e lui associava ciò al proxeed secondo lui è stato questo
Ma secondo voi l'assunzione ora del Bassado nn peggiora nuovamente la situazione?
Grazie e mi scuso per le troppe domande ma a me piace capire le cose anche se a volte sono sfavorevoli.
[#65] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara Letrrice ,

non si ponga troppe domande a cui in questo momento difficilmente è possibile risponderle.

Segua le indicazioni ricevute e a settembre si rivaluterà il vostro problema anche alla luce dei risultati ottenuti.

Un cordiale saluto

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#66] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore,
allora nn appena avremo nuove notizie vi scriverò!!1
Per ora infinitamente grazie per la vostra disponibiltà
[#67] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

appena possibile, ci aggiorni!

Un cordiale saluto

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#68] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Salve dottori,
ho un dubbio.
Mio marito sta continuando a prendere Proxeed e anche adesso Bioarginina due volte al giorno e la maca sempre due compresse al giorno.
Io ieri sono stata dal mio ginecologo e lui mi ha detto che dobbiamo cominciare con la stimolazione follicolare e monitoraggio tramite clomid e devo decidere io se iniziare questo mese o l'altro.
Ora io mi chiedo avendo sia io che mi marito assunto il Bassado fino al 1 Agosto e poi verso il 15 agosto un altro medicinale per curare la candida.....gli spermatozoi potrebbero aver subito un effetto negativo immediato o questo si vede solo dopo i tre mesi?? è meglio aspettare almeno il prox mese per la stimolazione o ci conviene iniziare adesso?
Grazie per le rispsote che sempre ci fornite
[#69] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non saranno i tre mesi in più o meno a cambiare il quadro delle possibilità di una fecondazione ma,visto che é così attenta ad ogni passo che Le viene proposto, aspetti che trascorrano 71 giorni dal termine della terapia antibiotica...Cordialità.
[#70] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

come le avevo già risposto, a marzo, mi sembra, certe situazioni di scarsa fertilità non hanno possibilità di essere migliorate con le terapie mediche oggi esistenti. In tali casi, si fanno molte visite, si effettuano molti esami, si ingurgitano molti farmaci , si perdono molte speranze, si altera anche la vita relazionale della coppia magara per trovarsi con qualche spermatozoo in più ma senza una gravidanza in corso.
Si rivolga ad un buon centro di Procreazione Medicamente Assistita, proceda alla effettuazione di una procedura ICSI o FIVET ma eviti il ricorso alle procedure di Inseminazione Intra Uterina che, a mio modesto parere, comportano solo perdita di tempo e di denaro con bassissime possibilità di successo.
In Italia esistono molti centri buoni a cui poter far riferimento.
Cari saluti
[#71] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

comunque a questo punto non si "confonda" ulteriormente le idee!

Seguite le indicazioni che avete ricevuto dal Patologo della Riproduzione Umana che vi sta monitorando.

La vostra relativa giovane età permette di provare tutte le strade possibili fino eventualmente ad arrivare all'uso di una tecnica di riproduzione assistita di secondo livello come sono appunto la Fivet o la ICSI.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com



[#72] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Il prossimo 11 gennaio mio marito rifarà lo spermiogramma cosi potremo vedere cosa fare. Nel frattempo io ho fatto l'isterosalpingografia e sembra essere tutto ok.
Il mio ginecologo mi ha fatto prendere il clomid e il primo mese abbiamo fatto monitoraggi e anche gonasi al 13 giorno di ciclo.Questo mese lui nn c'era e mi aveva detto di sospendere il clomid perche nn potevamo fare i monitoraggi io invece nn volevo lasciare passare anche questo mese e di testa mia ho cominciato a prendere il clomid . oRA sono un po preoccupata perche monitorando con la temperatura basale mi sono accorta che l'11 giorn odi ciclo la temperaura era a 37 dopodichè dal 12 giorno in poi fino ad oggi che è 16 giorno di ciclo si è mantenuta sempre cosi:
12 giorno 36,7
13 giorno 36.4
14 cgiorno 36,5
15 giorno 36,5
16 giorno 36,4

Il 13 e il 15 giorno ho fatto stick persona che mi hanno dato linea sx e dx presente con la stessa intentsità.
Cosa puo aver significato?non ho ovulato?
Il mio medico torna il 10 gennaio ma io sono super ansiosa e ho deciso di chiedervi un parere cosi da capire meglio e tranquilizzarmi un po.
Grazie per le rispsote che sempre mi fornite.
[#73] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
Salve,
mi scuso anzitutto per i 6 mesi e oltre pasati dall'ultima risposta ma per varie cose nn ho potuto piu scrivere....in pratica mio marito si è operato di varicocele il 2 marzo 2010 e poi nn ha preso alcun integratore.
Il 23 luglio ha rifatto lo spermiogramma e spermiocultura che è risultata negativa...
Questi i risultati dello spermiogramma

Aspetto trasparente
Colore normale
odore sui generis
fluidificazione completa
viscosita ridotta
ph 8.0
volume 2,5 ml


caratteri microscopici
spermatozoi 10.000.000 ml
motilità 0: 54% 1: 5% 2:21% 3: 20%
vitalità 51%


Morfologia nenaspermi
forme anomali
testa 21%
collo 5%
coda 15% totale 41%

valori normali
numero >20.000.000 ml
motilità >45%
vitalità >40%


Alla luce di questi risultati ci siamo resi conto che le cose nn sono poi cosi migliorate rispetto al penultimo spermiogramma...dico penumtimo perche c'è quello di gennaio che però è stato fatto in un altro centro rispetto a tutti gli altri per cui nn credo sia un utile paragone in ogi caso era di 4,5 mil di spermatozoi di cui solo il 18%forme normali e solo il 22%di motilità (molto sintetizzato). Per cui abbiamo deciso di rivolgerci ad un centro di pma a Bari e il 1 sett abbiamo il colloquio...leggendo però un po qui e li su internet ci siamo resi conto che forse stiamo correndo troppo e che a 4,5 mesi dal'interneto potrebbero esserci stati ancora pochi miglioramenti....io vi chiedo secondo voi alla luce di questo spermiogramma qual'è la migliore via da segiure??? abbiamo fatto bene a rivolgerci ad un centro fivet di pma???
Grazie per le rispsote che sempre ci fornite
[#74] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Avete fatto bene !

Si spera ora che all'interno di questo Centro sia presente anche la figura dell'andrologo!

A questo proposito, se desidera poi avere più informazioni dettagliate sui corretti rapporti tra andrologo e ginecologo in un Centro di Procreazione Medicalmente Assistita, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/201-andrologo-ginecologo-devono-interagire-correttamente-infertilita-coppia.html .

Un cordiale saluto.


[#75] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
grazie per la risposta, volevo comunciarle che il centro a cui ci siamo rivolti è la clinica santa maria a Bari..lei sa dirmi se siamo in buoen mani o è meglio cambiarlo??? noi siamo della provincia di Bari.......non vorrei continuare a perdere tempo prezioso e soldi visto che fino ad ora ne abbiamo persi gia tanti di entrambi tra esami integratori e medici vari....
[#76] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Queste informazioni specifiche e molto particolari è bene chiederle al proprio medico curante, al ginecologo ed eventualmente al vostro andrologo, se presente; questa non è la sede per dare informazioni che non interessano a tutti gli altri utenti del sito.