Utente 992XXX
gentili dottori da circa 15 giorni soffro di dolore acuto al canale anale dopo la defecazione tale dolore si manifesta in modo crescente e dura per circa 4 ore se scarico una volta sola al giorno purtroppo il più delle volte mi capita di scaricare 2 o più volte tra l'alto a distanza ravvicinata(circa 2 ore tra la prima e la seconda) da una e volta e l'altra e di conseguenza tale dolore si protrae per più tempo circa 8-9 ore cerco di controllarlo con del tachidol ma con scarso effetto..premetto che in data 03/04/2008 sono stato sottoposto ad operazione alle emorroidi eseguita con bisturi elettrico? e in data 21/11/2008 ricoverato per ascesso perianale con conseguente formazione di fistola e mi trovo attualmente con dei fili sintetici (settoni?) entranti tra l'orifizio creato per la fuoriuscita del pus e che poi escono dal ano e collegati tra loro con delle clip.. vi chiedo appunto gentilmente se potete darmi delle indicazioni ed eventuali soluzioni sulle possibili cause di tale dolore che non mi permette alcuna attività..porgo distinti saluti e i migliori auguri per serene festività

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Difficile fare ipotesi a distanza... potrebbe trattarsi di una complicanza conseguente all'intervento eseguito, o l'ascesso ancora non completamente drenato... ma solo vedendo di persona e' possibile darle un parere. E' opportuno rivolgersi al chirurgo che l'ha operata per chiedere un consiglio.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 992XXX

Iscritto dal 2006
ringrazio per la celere risposta chiedendo pure se può essere utile effettuare una risonanza magnetica e se questa comporta rischi non sapendo il funzionamento della stessa
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
In linea generale la RMN e' un accertamento diagnostico di secondo livello, da prescrivere eventualmente quando visita medica e altri accertamenti piu' semplici ed economici non hanno dato risposte soddisfacenti.
Nel suo caso poi dubito che possa essere utile... anche se e' ovvio che questo potra' essere stabilito soltanto dal Medico che la visita.
Cordiali sluti
[#4] dopo  
Utente 992XXX

Iscritto dal 2006
aggiungo altre informazioni riguardanti il trattamento di questo mio male..dovendo attendere ancora 8 giorni prima di essere visitato nuovamente dal chirurgo che mi ha operato ed avendo difficoltà comunque a contattarlo prima..vengo a chiedervi se il periodico (2-3 volte al giorno) rinfresco con acqua fredda della durata di circa 15 minuti per volta nella parte interessata può avere sortire effetti negativi per quanto riguarda la ferita, debbo dire che con tali trattamenti ritrovo un certo sollievo e mi sembra pure che sia diminuita notevolmente la fuoriuscita di pus o quantomeno che tale secrezione abbia cambiato colore trasformandosi dal verde scuro ad un colore molto più chiaro tendente al rosa. tale trattamento rinfrescante lo attuo da 8 giorni..cordialmente saluto
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Va bene l'acqua fresca, ma le consiglierei di aggiungere un disinfettante a base di iodio.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Stefano Enrico
24% attività
4% attualità
12% socialità
ORBASSANO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Quanto detto è tutto vero, ma misembra che la presenza di un setone nel tramite fistoloso di un post-operatorio recente sia più che sufficiente per giustificare il dolore alla defecazione, senza cercare cause più o meno improbabili con esami indaginosi!!!
Cercare altre cause mi sembra un po' eccessivo.
Un bel controllo da chi l'ha operato e poi la fase successiva del trattamento il più presto possibile!
Auguri,
[#7] dopo  
Utente 992XXX

Iscritto dal 2006
ringrazio vivamente per la risposta che in buona parte mi tranquillizza.avendo letto che il trattamento della fistola è operazione da effettuarsi da mani esperte vengo pure a chiedervi dove posso trovare un centro specializzato in tali trattamenti in veneto o in trentino appunto per poter portare a termine nel miglior modo possibile questo percorso chirurgico..cordialmente saluto Renzo..
[#8] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Se non ha intenzione di continuare a seguire il Collega che l'ha operato puo' anche provare a vedere in questo sito, cercando lo specialista desiderato nella sua regione.
Cordiali saluti e Buone Feste