Utente 881XXX
Buongiorno, spero di essere nella categoria giusta.
Mia moglie ha una specie di influenza e così ogni tanto si misura la temperatura.
Io sostengo che il nostro termometro a mercurio, perfettamente integro, vada tenuto sotto l'ascella (asciutta) per 10 minuti.
Secondo mia moglie ne bastano solo 6 o al max 7.
Io però ho notato che se dopo 6 minuti la temp è ad es 37, rimettendolo per altri 4 si giunge a 37.2 (è un esempio).
Mia moglie sostiene che la vera temperatura è la prima, e la seconda è dovuta a sfregamento.
Chi ha ragione, io coi 10 minuti o mia molgie coi 6 ?
Scusate, forse è un argomento fin troppo banale, ma non ci riusciamo a mettere d'accordo.
Buonasera

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentili coniugi......se tutte le discussioni familiari vertessero su questi banali problemi, penso che vivremmo in vere oasi di pace! Comunque, bando agli scherzi, vi dirò che entrambi sbagliate, in quanto la colonnetta di mercurio raggiunge il valore di riferimento già dopo 3-4 min.
Auguri
[#2] dopo  
88122

dal 2009
Dottor Martino, ma che strano quanto lei mi dice !
Io ho fatto la prova ogni tanto: se tengo il termometro per 5 minuti ottengo un valore, se me lo rimetto e lo tengo per altri 5 ottengo un valore un po' più alto.
Suppoenendo che io tenga il termometro correttamente (credo di sì), come si può spiegare ?
Fors il termometro che usiamo non è poi così integro ?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Penso proprio di sì. Saluti
[#4] dopo  
88122

dal 2009
Gent.mo dr Martino,
non è per contraddirla, ma ecco lo stato dell'arte aggiornato.
Abbiamo comprato un termometro a mercurio nuovo di zecca, tra l'altro un modello ritenuto buono, comunemente usato negli ospedali.
Nel frattempo mia moglie è guarita, ma abbiamo voluto fare la prova.
Le istruzioni del termometro dicono che praticando la misurazione ascellare, il termometro va tenuto per 5 minuti, avendo cura di partire da una temp. compresa tra 35 e 36. Chiarissimo.
Ecco la prova fatta da mia moglie (ascella non sudata, termometro ben posizionato):
mette il termometro, lo tiene 5 minuti, lo estrae e lo guarda: risultato 36.3.
Lo rimette immediatamente sotto l'ascella per altri 5 minuti: alla fine, risultato 36.5.
Okay la differenza è poca, però "sembra" esserci.
Vabbè, nulla di drammatico.
Saluti