Utente 958XXX
Buonasera Gentilissimi Dottori. Qualche giorno mi hanno asportato in regime di pronto soccorso un ascesso davvero notevole all'interno del gluteo. L'ipotesi dei medici è che si tratti di una cisti!!Il liquido che si riforma giorno per giorno è sempre in quantità minori, data l'assunzione di antibiotico e la quotidiana medicazione. La mia domanda è: sarà necessario asportare la cisti una volta guarita l'infiammazione? Quali potrebbero essere le conseguenze della cisti anche se poi rimossa? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signora
probabilmente lei ha avuto o una complicanza susseguente ad iniezione intramuscolo o una ghiandola che è andata incontro ad infezione ed ha formato un ascesso. L'incisione ed il drenaggio effettuato sono stati necessari per asportare tutto il materiale purulento neoformato e per evitare che si creassero altre strade. Le medicazioni cui si sottopone servono per mantenere aperta la ferita chirurgica e consentire la granulazione dei tessuti più profondi. Solo quando tutti i tessuti saranno guariti si valuterà la necessità o meno di eseguire una escissione in blocco della parte residua dell'infezione comprendente il tessuto sede dell'ascesso.

Cordiali saluti